EuroLeague - Il Baskonia sfiora una storica rimonta, ma al Forum passa l'Olimpia Milano

Vitoria torna dal -25 al -5, ma Milano reagisce nel finale: 92-85 il punteggio
20.12.2017 23:15 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 2113 volte
15 punti di Curtis Jerrells
15 punti di Curtis Jerrells

Assago (MI). In occasione della tredicesima giornata di Regular Season, l’Olimpia (4-9) supera un incerottato Baskonia (6-7) e torna a vincere in EuroLeague dopo quattro sconfitte in fila. Grazie a un ottimo secondo quarto sotto ogni punto di vista (grande difesa, notevole circolazione di palla e percentuali positive), Milano prende le distanze e inizia a dominare in lungo e in largo, toccando poi il +25 all’inizio del quarto periodo. Ma proprio quando la gara pareva ormai messa in archivio, Vitoria tira fuori l’orgoglio e spaventa un’Armani Exchange che con la testa era già negli spogliatoi a festeggiare: parziale di 16-2 e svantaggio ricucito prima a -8 e poi a -5 con Shengelia (19 punti), Vildoza (due triple importanti) e Beaubois (15 punti) sugli scudi. La truppa di coach Pianigiani, però, si riprende appena in tempo e vince 92-85 grazie ai liberi nel finale. 15 punti a testa per Goudelock e Jerrells (7 assist); bene anche Theodore e Micov con 12 punti.

 

IL PRIMO QUARTO - Il punteggio dopo 2’30’’ di gara è fermo sul 6 pari, poi Goudelock si alza dall’arco per il +3 Armani, Theodore scrive 2 in penetrazione e Voigtmann accorcia a -2 con un and-one. Tarczewski fa esplodere il Forum con un canestro e fallo, Poirer realizza in semi-gancio e Jefferson buca la retina dalla lunga distanza per il 17-13 a 3’ dalla fine della frazione. Gudaitis non trema dalla lunetta, Jerrells mette una tripla importante e Poirier schiaccia per non far sprofondare i baschi. Jerrells va a segno di nuovo, ma Huertas infila cinque punti importanti (due liberi e una tripla da leader) e replica ai colpi dei padroni di casa. Infine, Beaubois mette la “bomba” sulla sirena e il primo quarto termina 27-25 per i meneghini.

IL SECONDO QUARTO – Beaubois apre la frazione pareggiando i conti, M’Baye replica in step-back, Jerrells fa 2/2 e Bertans segna da tre: l’inerzia è di Milano sul 34-27 (parziale di 7-0). Il break meneghino continua grazie all’arresto e tiro di Cinciarini che costringe coach Martinez al timeout a 7’ dalla fine del periodo. Quindi Poirier sblocca i baschi, Jerrells ubriaca la difesa avversaria e scrive 2 in penetrazione, Janning accorcia a -7 e Micov risponde immediatamente. Goudelock regala il massimo vantaggio all’Olimpia (+11 con 3’50’’ sul cronometro), Shengelia realizza dopo un gran movimento in post ma Pascolo (da due) e Micov (da tre) spengono l’entusiasmo ospite: 47-34 per i padroni di casa. Il punteggio all’intervallo è fermo sul 49-37.

IL TERZO QUARTO - Milano parte male in difesa e Vitoria torna a -8 grazie a Janning e Shengelia, Goudelock sblocca l’Olimpia e Shengelia segna di nuovo. L’Armani, però, riprende fiducia con il 2+1 di Theodore e la tripla dall’angolo di Goudelock (57-43), Poirier schiaccia in alley-oop e Micov infila una “bomba” importante per il +15. Il ritmo milanese continua ad essere elevato e Goudelock segna in contropiede in seguito a una palla rubata di Theodore, Huertas accorcia e Micov non trema dalla lunetta. A questo punto, Beaubois e Voigtmann si prendono il Baskonia sulle spalle e portano avanti un break di 9-2 che spaventa i padroni di casa: 66-56 il punteggio a 2’ dalla fine della frazione, timeout chiamato da coach Pianigiani. In uscita, Theodore fa centro dalla lunga distanza e M’Baye alza l’alley-oop per la schiacciata di Tarczewski: la reazione milanese è arrivata. Le Scarpette Rosse volano sul +18 grazie al canestro di Jerrells e ai liberi di M’Baye: 76-58 al trentesimo.

IL QUARTO QUARTO – Gudaitis segna con il fallo per aprire l’ultimo atto della partita: 79-58 per l’Olimpia. Quindi Kalnietis schiaccia in contropiede, Janning prova a scuotere i suoi ma Jerrells realizza da tre per il +25 milanese. Beaubois, Shengelia e Vildoza (tripla), con tre canestri in fila, provano a impensierire i padroni di casa (+15); poi Beaubois scrive 2, Shengelia realizza in contropiede in seguito a una palla persa milanese e gli ospiti accorciano incredibilmente a -11. Pascolo, però, chiude il break degli spagnoli, Shengelia scrive 2 e Vildoza mette un’altra tripla: -8 Baskonia. Quindi Micov fa 1/2, ma gli ospiti tornano addirittura a -5 coi liberi di Poirier e Huertas. Con 2'06’’ sul cronometro, Gudaitis non trema dalla lunetta (90-83) e Pascolo recupera un pallone fondamentale. Vince l’Armani Exchange 92-85 in seguito ai liberi di Micov e Goudelock.

 

EuroLeague, Round 13: AX Armani Exchange Olimpia Milano – Baskonia Vitoria Gasteiz 92-85 (27-25, 22-12, 27-21, 16-27)

Milano: Goudelock 15, Micov 12, Pascolo 4, Kalnietis 3, Tarczewski 5, Cinciarini 2, M’Baye 4, Theodore 12, Jefferson 7, Bertans 3, Jerrells 15, Gudaitis 10.

Vitoria: Vildoza 7, Gonzalez 3, Timma 6, Voigtmann 6, Huertas 11, Beaubois 15, Janning 8, Poirier 10, Martinez n.e., Jones 0, Shengelia 19.

 

QUI la sala stampa di coach Martinez 

QUI la sala stampa di coach Pianigiani