NBA - Murray e l'agente Paul hanno costretto gli Spurs alla trade con Atlanta

NBA - Murray e l'agente Paul hanno costretto gli Spurs alla trade con Atlanta

Dejounte Murray e il suo agente Rich Paul (lo stesso di LeBron James, ndr) erano così convinti, come poi hanno detto al front office degli Spurs, che "la franchigia non fosse in grado di offrirgli i soldi che pensava di meritare" per cui in estate "non avrebbe firmato alcuna estensione di contratto con San Antonio". Lo ha rivelato Brian Windhorst di ESPN.

Dotato di altri due anni di contratto, Murray avrebbe guadagnato 16,571,120 di dollari nella stagione 2021-22 e 17,714,000 in quella seguente. Per cui la dirigenza texana ha deciso di privarsene immediatamente e probabilmente di cambiare i piani per la prossima stagione, nella quale si era preventivato un rilancio. Cessione ad Atlanta con l'arrivo di Danilo Gallinari e alcune scelte di draft.