NBA - I Rockets non hanno intenzione di separarsi da Mike D'Antoni

18.05.2019 09:29 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - I Rockets non hanno intenzione di separarsi da Mike D'Antoni

In conferenza stampa, e in risposta a certe voci che ne parlavano a sproposito, Tilman Fertitta ha spiegato di non aver per nulla preso in considerazione l'idea del licenziamento di Mike D'Antoni a causa del nuovo fallimento dei Rockets contro i Warriors: "Mike sarà il nostro allenatore l'anno prossimo. Non è sospeso per me. È solo un'espressione per la stampa. Un termine dei media per attirare l'attenzione."

Coach. "Mike avrà 69 anni (il prossimo maggio) e non sa ancora cosa voglia fare ancora. Ci sederemo con lui nelle prossime settimane e parleremo con lui. Siamo più preoccupati di migliorare il nostro team per il prossimo anno. Mike sarà lì. Apprezzo Mike. Penso che sia un ottimo allenatore. Ai giocatori piace giocare per lui. Continuo a ripetermi che i free agent vogliono sapere chi è il proprietario e chi è l'allenatore. Mike e io, andiamo d'accordo. Speriamo di continuare a vincere con Mike che sarà qui per molto tempo."

Luxury tax. "Non lascerò che milioni di dollari determinino le mie scelte. In caso di Game 7, e anche se si sarebbe verificato a casa loro, probabilmente avremmo guadagnato un milione e mezzo di dollari. In caso di qualificazione per la finale della Conference, avremmo ottenuto da 10 a 15 milioni di dollari in più. Non sono preoccupato per la luxury tax. Perché non sono solo $ 10 milioni. Ci sono abbonamenti rinnovati per l'anno prossimo, partnership e tutto il resto. Se paghi la tassa sul lusso ma vinci, avrai una squadra che guadagna. "