NBA - Cade Cunningham ha già lasciato un segno nella storia dei Pistons

NBA - Cade Cunningham ha già lasciato un segno nella storia dei Pistons

A soli 20 anni e 57 giorni, Cade Cunningham è diventato l'ottavo giocatore più giovane nella storia della NBA (e il più giovane in quella dei Pistons, prima di lui c'erano riusciti Dave DeBusschere and Grant Hill) a mettere a segno una tripla doppia (13 punti, 12 rimbalzi, 10 assist).

Prima di lui: LaMelo Ball, M. Fultz, L. Doncic, L. Ball, L. James, D. Smith Jr., L. Odom. Non brillante al tiro, il n.1 dell'ultimo draft ha saputo rendersi indispensabile altrimenti, contribuendo al rimbalzo, al passaggio e al recupero palloni. 

In assenza di Killian Hayes, Cade Cunningham si è assicurato nel suo ruolo di principale custode del gioco di Detroit, inondando di assist il suo uomo forte, Jerami Grant, senza fare troppi danni (3 palle perse).

E anche se è stato battezzato due volte da Anthony Davis, nel finale della gara, l'ex leader di Oklahoma State ha dimostrato ancora una volta di non aver paura di prendersi le sue responsabilità nei periodi caldi, indipendentemente dal proprio livello di fiducia. Il segno dei grandi.