LBA - Fortitudo Kigili, Martino "Siamo stati insufficienti, ma abbiamo dato tutto"

Fonte: via bolognabasket.org
LBA - Fortitudo Kigili, Martino "Siamo stati insufficienti, ma abbiamo dato tutto"

Sconfitta secca per la Fortitudo Bologna in casa contro la Dinamo Sassari. Questo il commento in sala stampa al PalaDozza di Antimo Martino: "Complimenti a Sassari, ha giocato una partita migliore della nostra. Sapevo che difficilmente avrebbe potuto ripetere la brutta prova di Cremona e mi aspettavo una reazione dai suoi giocatori più importanti.

Noi siamo stati insufficienti per provare a contrastarli, ci sono stati momenti nel primo tempo dove nonostante una buona inerzia ed energia abbiamo commesso comunque ingenuità e una gestione dei falli rivedibile. Sassari è rimasta in partita anche nel momento migliore, poi loro hanno preso il controllo: noi abbiamo dato tutto, ma non con la giusta intensità.

103 punti presi sono troppi così come lo erano stati domenica scorsa, e peccato perché nelle gare precedenti eravamo riusciti a registrare un po’ di cose prendendo 70 punti di media. Oggi abbiamo fatto un passo indietro, ed è qui e non solo che dovremo tornare a lavorare. E anche in attacco dovremo fare meglio nei momenti in cui non siamo fisicamente brillanti.

Oggi non eravamo al meglio fisicamente, ed è stato evidente che comunque ci abbiamo provato fino alla fine, anche con il problema alla schiena di Groselle che non era in grado di giocare. Abbiamo delle attenuanti, perché sia lui che Borra hanno subito molto il Covid, così come Gudmundsson, e chi ha dato molto domenica oggi ne aveva di meno.

Con queste gare infrasettimanali dovremo essere bravi a stare lì con la testa anche in queste condizioni, e non ci siamo riusciti. Buona gara di Totè, macchiata dalla percentuale ai liberi: è al rientro dopo un lungo periodo, ed è stata una nota positiva. Lo abbiamo coinvolto in maniera importante, così come abbiamo tenuto per troppo tempo in campo Durham e anche Frazier era venuto qui con idee diverse sul suo utilizzo.

Ma dobbiamo fare di necessità virtù, la situazione ci impone elasticità. Feldeine non era in condizioni di giocare, valutiamo giorno dopo giorno, e tutte le squadre pagheranno i giorni senza allenarci: abbiamo cercato di fare qualcosa a distanza, ma per atleti di questo livello fare attività su un tappetino non è la stessa cosa.

E anche il problema di Groselle, schiena, è figlia dell’inattività. Tante le cose da migliorare, speriamo di poterci allenare con continuità e di poter chiedere ai giocatori di fare il loro senza doverli sempre spostare di ruolo. Da queste due partite mi porto la vittoria di Varese e la voglia di provarci di oggi".