Leonessa tutto cuore: Trapani è piegata a fil di sirena

Il solito Giddens (19+10), ma anche Slay (17), Fultz (13+10assist) e Rinaldi (13 e canestro vincente) regalano una vittoria pazzesca alla Centrale; non bastano un super Ferrero (21) a Trapani
23.02.2014 20:02 di Lorenzo Belli  articolo letto 694 volte
Federico Loschi
Federico Loschi

Quando tutto sembrava perso la Centrale del latte ha un ultimo e decisivo rigurgito d'orgoglio che le consegna vittoria e speranze nella corsa play-off intatte; dopo essere crollata per due volte a dieci punti di distacco la compagine di Martelossi ha avuto la forza di rientrare, lottare e non mollare nemmeno quando a 25” dalla sirena era sotto di quattro lunghezze e con la palla in mano a Trapani. Per i siciliani certamente una beffa clamorosa dopo aver gestito il match per gran parte del tempo crollare nei secondi finali e lasciare in vita nella corsa alla post-season una Leonessa ferita ma pur sempre orgogliosa e molto pericolosa.

 

IL MATCH:

Per la palla a due Martelossi rinuncia a Giddens e manda sul parquet Fultz, Di Bella, Loschi, Slay e Rinaldi; dalla parte opposta Lardo sceglie Parker, Lowery, Ferrero e la coppia di lunghi Baldassare – Renzi.

La crisi in cui è piombata la Leonessa emerge sin dalle prime battute dove Baldassare e Ferrero mettono il match sui binari siciliani (4-11) ma le conclusioni da oltre l'arco di Fultz e Slay rianimano il San Filippo (10-11); nonostante la buona vena di Renzi, la Centrale impatta a quota 16 ma cede nuovamente sotto i colpi di Lowery prima (18-25) e Ferrero poi, che trascinano la Lighthouse avanti di 10 al termine della prima frazione: 21-31.

Giddens si carica la squadra sulle spalle, ci mette la consueta energia e rilancia le ambizioni di rimonta lombarda (32-37) ma Rizzitiello e Renzi ristabiliscono in fretta la doppia cifra di vantaggio (36-46). Tocca quindi a Slay dar segni di vita, e con cinque punti in fila in nemmeno 30” dimezza il distacco quando si torna negli spogliatoi; al 20' è 41-46 in una partita ad alte percentuali e difese blande.

 

Ferrero e Baldassare in avvio di terza frazione rilanciano i progetti di fuga trapanesi (41-51) che obbligano Martelossi al time-out; al rientro dal minuto di sospensione è Bushati a scuotere la Leonessa e farla ritornare pienamente in partita (48-51). Baldassare da tre punti ferisce ancora la Centrale che però questa volta reagisce rabbiosamente e con Slay, Giddens e Fultz mette un break di 10-0 che ribalta l'inerzia (58-54); il terzo parziale termina a favore dei padroni di casa sul 60-58.

Trapani impatta e mette la freccia con Ferrero (60-62), ma Brescia non molla la presa e ritorna ancora avanti di misura (65-62) prima che il solito Baldassare non freni tutto: quando si entra negli ultimi 4' di gioco è 65-66 per la squadra di Lardo. Renzi regala il nuovo +5 alla Lighthouse (65-70) ma quando si entra nei 120” finali è Giddens a mettere a referto il -1 (69-70); dopo un minuto di errori è Parker a indovinare la tripla che vale oro (69-73 -53”), Slay sbaglia l'attacco successivo e sembra finita. Sembra, perché il basket è magia, e questa si impossessa della Leonessa quando tutto sembra finito: Renzi viene stoppato da Rinaldi e Fultz sul ribaltamento di fronte trova la retina dai 6,75 (72-73 -18”); non resta che far fallo sistematico e Ferrero non trema dalla lunetta (72-75 -16”), l'ultimo disperato assalto bresciano finisce nelle mani di Giddens che indovina la tripla della parità (75-75 -5”). Finita? Tempi supplementari? No, Renzi spedisce in tribuna la rimessa e la Centrale ha il match-ball, Giddens lo spara sul ferro ma Rinaldi strappa il rimbalzo e corregge a fil di sirena il canestro vittoria: finisce 77-75 per una Leonessa indomita che strappa una vittoria di importanza fondamentale per tenere accesa la fiammella play-off.

 

IL TABELLINO:

CENTRALE DEL LATTE BRESCIA – LIGHTHOUSE TRAPANI 77-75

BRESCIA: Bushati 9, Slay 17, Procacci ne, Rinaldi 13, Loschi 2, Fultz 13 (10 assist), Di Bella 2, Cuccarolo 2, Giddens 19 (10 rimbalzi), Maspero ne. Coach: Martelossi

TRAPANI: Renzi 13, Bartoli, Lowery 10 (5 assist), Baldassare 15 (8 rimbalzi), Bossi, Rizzitiello 8, Ianes, Tabbi ne, Parker 8, Ferrero 21. Coach: Lardo