A Roma vince la Virtus di Mr. Koponen

22.01.2012 01:07 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 649 volte
Fonte: www.bolognabasket.it
A Roma vince la Virtus di Mr. Koponen

ACEA ROMA – CANADIAN SOLAR BOLOGNA 78-82


Terza vittoria esterna per la Virtus, brava a rimanere sempre a contatto e a scappare nel finale, trascinata da un grande Koponen
(21/01/2012 22.29.43)


ACEA ROMA – CANADIAN SOLAR BOLOGNA 78-82 (27-25, 41-40; 61-61)

Bella prova di maturità della Virtus, che espugna il PalaTiziano di Roma e inguaia non poco il proprio ex allenatore, Lino Lardo. Roma è stata in partita fino alla fine, giocando una partita decisamente non lardiana e vivendo e morendo col tiro pesante: nel primo tempo – col 70% dall’arco – i padroni di casa sono sempre stati in vantaggio di qualche punto. Nel secondo tempo sono iniziate le padelle e la Virtus, senza mai strafare ha preso il controllo delle operazioni. La partita è rimasta comunque in equilibro fino alla fine, ed è stata spaccata da Petteri Koponen, che ha messo a segno 13 dei suoi 24 punti negli ultimi 5 minuti, regalando la vittoria ai suoi. Menzione anche per Douglas-Roberts, finalmente coinvolto (18 punti) e per l’ex Gigli, davvero efficace sotto canestro (14+8). Quattro giocatori in doppia cifra, vittoria a rimbalzo (13 per Sanikidze) e prova matura per una Virtus che mette in carniere la terza vittoria esterna resta attaccata al treno delle seconde. Per Roma – alla quinta sconfitta casalinga bene Tucker (24) e Slokar (16+8), per il resto molte forzature e l’impressione di non essere assolutamente una squadra.

Cronaca: Bologna prova a partire forte, affidandosi a un motivatissimo Gigli, a cui risponde il rientrante Datome. La partita è in equilibrio, con ottime cose pure di Tucker e Koponen. Ci sono un sacco di falli in attacco, di cui due di Sanikidze. Ne esce comunque un primo quarto piacevole, chiuso sul 27-25 per Roma, avanti soprattutto grazie al 5/7 da tre.
Nel secondo quarto, sempre a suon di triple (di Gordic), Roma prova l’allungo fino al +6 (37-31), ma le Vu Nere rispondono ancora con Gigli e Poeta. Il punteggio si abbassa, e la partita resta in equilibrio: 41-40 Acea a metà, e 70% da tre per i giallorossi.
Si riprende da dove si è finito, a suon di triple Ma quando a Roma le percentuali dall’arco fisiologicamente calano si spegne la luce, e così i bianconeri possono provare un allungo: 51-57, con ottimo Douglas-Roberts. Ma non si capitalizza, qualche distrazione di troppo e i padroni di casa sono ancora lì: 61 pari al 30’, con rimonta propiziata da Slokar.
Ultimo quarto: Roma va subito a +5, e potrebbe anche allungare, ma spreca parecchio e prende due triple da Gailius e Vitali. Risponde Maestranzi, ma Koponen spacca la partita con un 10-1 tutto personale che regala il +8 (69-77) alla Virtus. Tucker mette due triple disperate, ma è troppo tardi. Bologna chiude senza troppi patemi, e il punteggio finale sul tabellone è 78-82.

ACEA ROMA – CANADIAN SOLAR BOLOGNA 78-82 (27-25, 41-40; 61-61)
ROMA: Marchetti NE; Mordente 5; Crosariol 0; Datome 11; Dedovic 2; Kakiouzis 4; Gordic 13; Maestranzi 3; Gorrieri NE; Tucker 24; Slokar 16.
BOLOGNA: Koponen 24 ; L. Vitali 9; Poeta 10; Gigli 14 ; Sanikidze 4; Gailius 3; Canelo NE; Quaglia NE; Lang 0; Werner 0 ; M. Vitali NE; Douglas-Roberts 18.

 

Bruno Trebbi