A2 Femminile - Il Gruppo Stanchi Athena saluta Laura Gelfusa

23.07.2019 14:28 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 Femminile - Il Gruppo Stanchi Athena saluta Laura Gelfusa

La decisione di Laura "Lalla" Gelfusa, che ha deciso di lasciare il basket agonistico, ha colpito tutti gli amanti della pallacanestro romana, che hanno sempre visto in lei una giocatrice di grandissimo valore e una persona di spessore che ha saputo essere leader e lasciare un segno ovunque sia stata nel corso della sua lunga carriera.

Il Gruppo Stanchi Athena la ringrazia per tutto ciò che ha saputo dare nel corso di quella che è stata la sua ultima stagione, che ha affrontato con la correttezza, la professionalità e la passione di sempre, dando un fondamentale contributo alla salvezza in campo e fuori. 

Gelfusa ha fatto la storia del basket romano e non solo, il Gruppo Stanchi Athena è orgoglioso di essere stato parte della sua storia e le augura il meglio per il suo futuro.

Queste le parole di Edoardo Stanchi: "Quando un'atleta del valore tecnico e morale come Lalla Gelfusa decide di smettere, non è mai una bella notizia. Tutti gli amanti della pallacanestro romana e non solo avrebbero voluto continuare a vederla in campo ancora a lungo, per quello che ha dato e trasmesso negli anni a tutte le persone che hanno avuto a che fare con lei sia come compagne di squadra, sia come tecnici, sia come dirigenti, sia come tifosi, e per quello che fino alla passata stagione ha dimostrato di poter ancora dare con la maglia del Gruppo Stanchi Athena. Mi sono avvicinato da poco al mondo della pallacanestro e mi considero fortunato per aver fatto in tempo a vedere per una stagione Lalla Gelfusa indossare la canotta della nostra società. Considero un privilegio aver incrociato il mio cammino con il suo e la ringrazio perché, anche nei momenti di confronto che abbiamo avuto, mi ha lasciato un patrimonio che porterò con me nel prosieguo della mia esperienza nella pallacanestro. La certezza che il suo esempio sarà seguito da tutte le ragazze che vestiranno la nostra maglia è per me una garanzia che il futuro non potrà che regalarci tante soddisfazioni".