A2 F - San Salvatore Selargius in casa della Medoc Forlì

11.01.2019 13:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 110 volte
A2 F - San Salvatore Selargius in casa della Medoc Forlì

Dovrà essere un San Salvatore affamato e determinato quello che, sabato sera, cercherà di ottenere la seconda vittoria consecutiva in casa della Medoc Forlì, fanalino di coda del Girone Sud del campionato di A2 Femminile. Le giallonere dovranno evitare uno dei principali errori commessi nel recente passato, ovvero rilassarsi dopo un successo prestigioso come quello ottenuto contro Faenza.
 

Per ottenere il successo in terra romagnola coach Staico farà affidamento, come sempre, anche sulla sua pattuglia di giovanissimi talenti, divenuti sempre più importanti nell’economia di squadra. E la dimostrazione è tutta nei 19 minuti di grande responsabilità concessi sabato scorso alla classe 2001 Denise Pinna: “Sono contenta che l'allenatore mi abbia dato questa opportunità – afferma la playmaker - sono abbastanza soddisfatta del contributo che sono riuscita a dare alle mie compagne. Ovviamente non mi accontento, credo di poter fare molto di più. Ogni giorno cerco di dare il massimo per dare il mio contributo alla squadra, e c'è sicuramente ancora tanto e tanto da lavorare. Se la squadra ha bisogno io cerco di essere presente nel modo migliore. I miei modelli? Non ho una giocatrice di riferimento in particolare. Cerco di acquisire ogni qualità e caratteristica di chi ha più esperienza, che si tratti di una giocatrice di WNba, Eurolega o una che giochi nel nostro campionato.”.

 

Personalità, faccia tosta e buona verve in cabina di regia: queste le principali caratteristiche di uno dei “gioielli” della cantera di viale Vienna. Che vuole ancora dimostrare tanto: “Una delle numerosissime 'pecche' su cui sto lavorando è il dosare la grinta – aggiunge - perché molte volte mettendone troppa commetto falli che si possono benissimo evitare e che vanno a discapito della squadra; per quanto riguarda l'azione offensiva sto cercando di assumermi più responsabilità, credo che lavorando su questi limiti possa di conseguenza migliorare anche altri aspetti”.

 

Sabato scorso contro Faenza si è visto il miglior San Salvatore: determinato ma anche lucido nei momenti chiave: “È stato importante iniziare l'anno con il piede giusto – ammette Pinna - anche perché durante le vacanze natalizie abbiamo lavorato duramente per riprenderci dal "periodo negativo" dettato dall'incontro con squadre che sono state costruite per vincere”. Come raccomandato da coach Staico nel post partita, sarà fondamentale non sentirsi appagate in vista della trasferta di Forlì: “E’ capitato che il coach ci riprendesse per questo motivo e sono pienamente d'accordo con questa valutazione – prosegue - spesso durante la settimana siamo troppe 'rilassate', dimenticandoci per qualche momento che il fine settimana ci aspetta da disputare un’altra gara”. Dunque, guai a prendere sottogamba la Medoc nonostante i soli due punti conquistati in 14 partite: “Non dobbiamo sottovalutare le avversarie e che allo stesso tempo non dobbiamo rilassarci o giocare in maniera superficiale. Penso che anche nelle partite che possono apparire più semplici la cosa importante sia dare il massimo”.

Squadre in campo sabato 12 gennaio alle 20.30 al Palazzetto dello Sport “Villa Romiti” di Forlì. Arbitreranno i signori Matteo Bergami di San Pietro in Casale (BO) e Angelica Marconi di Ancona.