A2 F - Geas apre il girone di ritorno contro Fassi Albino

19.01.2018 12:52 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 99 volte
A2 F - Geas apre il girone di ritorno contro Fassi Albino

Si apre il girone di ritorno, e il Geas ricomincia contro Albino, al PalaNat sabato alle 20.30. Nell’ultima sfida contro Costa Masnaga, le rossonere hanno riconfermato la vetta della classifica, battendo le dirette concorrenti per 61-55, con una grande prova collettiva. Con la vittoria ottenuta, le geassine staccano ora le lecchesi di 4 punti e hanno lo scontro diretto a favore. Potenzialmente più pericolosa per le sestesi, proprio per il fattore scontro diretto, Alpo Villafranca, seconda in classifica al pari di Costa, unica squadra ad essere riuscita a fermare la capolista nel girone d’andata.

E le venete sabato, in contemporanea con la partita del Geas, sfideranno in casa proprio le costamasnaghesi, vincenti nella precedente occasione: uno scontro fondamentale per gli equilibri nel girone. E ancora sabato (ore 21) si smuoveranno anche altri gradini di alta classifica: Udine, prossima avversaria di Sesto, sarà ospite di Castelnuovo, un’altra sfida tra forze equivalenti, entrambe attualmente a 20 punti, cifra da cui le due squadre partono, assieme a Crema e a Vicenza, per giocarsi dalla quarta alla settima posizione. A febbraio, in coppa Italia le ragazze di coach Zanotti affronteranno al primo turno la Progresso Bologna, quarta del girone Sud. Sempre a febbraio la Nazionale A sfiderà la Svezia, (il 10, a Boras) e la Macedonia (il 14, al PalaRavizza di Pavia), nel percorso di qualificazione ad EuroBasket Women 2019. Coach Crespi, affiancato da Cinzia Zanotti, ha diramato la lista delle 24 convocabili per questi due incontri: tra queste, anche Elisa Ercoli, oltre alle ex geassine Cecilia Zandalasini, Martina Crippa, Martina Kacerik e Federica Tognalini.

Sesto inizia la seconda parte del campionato con il roster al completo, per la terza volta in stagione. Nella gara di andata a Torre Boldone le geassine l'avevano spuntata (44-39) con fatica e solo nei minuti finali. Albino al momento è tredicesima, con 8 punti (4 vinte e 11 perse), a pari merito con Pordenone e Carugate. Le migliori bergamasche: Joseph (11,5 punti e 9,1 rimbalzi), Bonvecchio (10,9 punti, 2,4 assist, 4,8 rimbalzi) e l’ala del 1988 Silva (8 punti e 7,1 rimbalzi).

COACH ZANOTTI – “La buona prova di squadra contro Costa ci ha permesso di chiudere bene il girone d’andata: siamo soddisfatte di quanto fatto, ma non totalmente appagate. Il cammino è ancora lungo: in tutto il girone di ritorno dovremo mostrare continuità per provare a raggiungere il nostro obiettivo. È necessario prestare maggior attenzione a tutte le squadre che incontreremo nei prossimi mesi: alcune saranno agguerrite per guadagnarsi un posto ai playoff, altre lotteranno per ottenere la salvezza: non bisogna dare per scontata nessuna gara. Il nostro roster è finalmente al completo: questo deve spingerci a dare ancora di più. Albino è una squadra completa in ogni ruolo, che basa il proprio gioco non tanto sulla mera esecuzione degli schemi, quanto su una certa libertà in fase offensiva: la nostra difesa dovrà limitare le loro iniziative estemporanee, le rapide penetrazioni dal perimetro, i tagli dal lato debole. Le nostre avversarie sono abili nel conquistare un elevato numero di rimbalzi, che tentano di trasformare in veloci ripartenze. Sarebbe un grave errore da parte nostra sottovalutare l’incontro”.