A2 F - Elite nella "tana" della capolista Campobasso, obiettivo continuità

09.02.2019 10:04 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 F - Elite nella "tana" della capolista Campobasso, obiettivo continuità

Primatista solitaria con diciassette vittorie e una sconfitta, imbattuta in casa, secondo attacco e seconda difesa del campionato. Le cifre spesso ingannano, ma non è questo il caso. La partita che attende nel pomeriggio Elite Basket Roma al PalaVazzieri è la più difficile che possa esistere nel girone sud della A2, perché La Molisana Campobasso non è soltanto una squadra fortissima ma è ampiamente la favorita numero 1 per la promozione nel massimo campionato. Trovare un punto debole nella squadra allenata da coach Sabatelli è veramente molto difficile, tanto più dopo il recentissimo arrivo da Napoli di Elisa Mancinelli. Ciò premesso, il lato positivo è che le giallonere non avranno nulla da perdere e che potranno approfittare del test più probante possibile per perfezionare i meccanismi di gioco in vista dell'ormai prossimo inizio del ciclo di partite che saranno veramente decisive per la sorte del "suo" campionato. Sul campo le ragazze di coach Pasquinelli dovranno provare a risolvere una bella serie di rebus: dal come contenere la romana Giulia Ciavarella, campionessa mondiale nel 3x3, miglior marcatrice della sua squadra con 13,5 punti a partita, a come reggere l'urto sotto canestro di Emilia Bove e Laura Zelnyte, che combinano per 14 rimbalzi a partita di media, a come infine imbrigliare l'estro di Rachele Porcu (oltre 5 assist a partita)  e di Sofia Marangoni, leader nell'indice di valutazione (14,7).
"È un'altra trasferta proibitiva, ma noi dobbiamo pensare solo a trovare continuità nel lavoro che sta facendo il coach. Sono gare - commenta il direttore sportivo di Elite, Laura Ortu - che ci servono per mettere in pratica tutto ciò che di nuovo sta portando il percorso iniziato da Pasquinelli. Parlo soprattutto di una mentalità positiva: domenica scorsa ad esempio, nonostante la differenza nel punteggio con Palermo, finché abbiamo retto e seguito le nuove linee guida abbiamo giocato un'ottima pallacanestro, tanto da costringerli a schierare in campo la Vandenberg che non stava bene". "Siamo sulla giusta strada e nonostante il divario tra noi e Campobasso dobbiamo fare le nostre cose con tranquillità, in modo da essere pronte nelle gare successive e alla nostra portata", conclude la Ortu.  
Palla a due alle ore 18,30, arbitri i signori Adriano Acella e Claudio Borrelli.