A1 Femminile - Akronos Moncalieri, Alessandro Stasi nuovo Direttore Sportivo

A1 Femminile - Akronos Moncalieri, Alessandro Stasi nuovo Direttore Sportivo

Volto nuovo per l’Akronos Libertas Moncalieri: Alessandro Stasi è il nuovo Direttore Sportivo. Da sempre sportivo e grande appassionato di pallacanestro, Alessandro Stasi ha calcato la stragrande maggioranza dei parquet del basket piemontese.

Ha giocato da protagonista per molti anni i campionati di Serie C e Serie D, guadagnandosi ben presto ruoli importanti a livello dirigenziale dopo aver appeso le scarpe al chiodo.

Con Alessandro, l’Akronos Libertas Moncalieri va a coprire un ruolo molto importante e delicato per il cammino in A1: un uomo di basket, d’esperienza dentro e fuori dal campo e pronto a ogni nuova sfida.

Ecco le prime parole di Alessandro Stasi da Direttore Sportivo dell’Akronos Libertas Moncalieri: «Il Campionato A1 LBF è estremamente competitivo: ci sono realtà che investono tantissimo e altre che ormai sono presenze fisse nel mondo LBF. Il nostro obiettivo deve quindi essere quello di salvarci il prima possibile per poi puntare a toglierci qualche soddisfazione in più. E per ora ci sono tutte le premesse.

La società è infatti riuscita a costruire un’ottima squadra, confermando giocatrici importanti e strappando sul mercato quattro nomi molto interessanti sulla carta, oltre a un coach di grandissima esperienza come Marco Spanu.

Spero di riuscire a dare al meglio il mio contributo, ovvero: diventare il miglior collante possibile tra squadra, dirigenza, staff tecnico e istituzioni. Per divertirci avremo bisogno di tanti tifosi al palazzetto e anche di nuove realtà del territorio pronte ad affacciarsi sul mondo del basket gialloblù.

Ci tengo a ringraziare il presidente Alessandro Cerrato per l’opportunità che mi è stata data e anche Mario Soriente - persona che stimo molto - con il quale ho avuto l’opportunità di vivere l’esperienza pluriennale della doppia promozione dalla A3 al massimo campionato con Pallacanestro Torino.
Spero di contribuire a portare una realtà prestigiosa come quella di Moncalieri sempre più in alto. Vi aspetto al PalaEinaudi!»