A1 F - Venezia supera Napoli e blinda il secondo posto in classifica

04.03.2018 21:50 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 100 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
A1 F - Venezia supera Napoli e blinda il secondo posto in classifica

L’Umana Reyer blinda il secondo posto già nella prima giornata del Round of Challenges, battendo per la terza volta in stagione la Saces Napoli: 75-62 il finale.
Entrambe le squadre si presentano in campo con numerose defezioni: le orogranata devono fare a meno di Sandri, con Ruzickova “sacrificata” nella rotazione delle straniere e Dotto in panchina con il pollice fasciato dopo un infortunio in settimana. Sta ancor peggio Napoli, senza Bone e con Cinili e Harmon in panchina per onor di firma.
Little esordisce in campionato con la maglia veneziana partendo in quintetto con Walker, Williams, Micovic e Carangelo e sbloccando il punteggio con una tripla. Napoli si schiera fin dal primo possesso a zona e, sfruttando le polveri bagnate per l’Umana Reyer (iniziale 0/6 da 2 e 2/6 da 3) si porta avanti sul 6-10 al 6′, trascinata da Diene. Dopo il time out di coach Liberalotto, le orogranata riescono però a ritrovarsi, con cinque di fila di Walker e poi il canestro di Carangelo e la tripla di Micovic che danno il 16-13 all’8′, che diventa 16-15 al primo intervallo ancora grazie a Diene.
Anche nel secondo quarto parte meglio Napoli (16-19 all’11’30”), ma poi l’Umana Reyer infila un parziale di 12-0, con time out campano sul 28-19 a metà quarto. Sono le triple di Kacerik l’arma in più delle orogranata, con la giovane numero 7 che, sempre dall’arco, trova poi anche il primo vantaggio in doppia cifra (31-21 al 15’30”). Le ospiti provano a riavvicinarsi (31-24 al 16’30”), ma una tripla di Togliani le ricaccia subito indietro e i minuti finali di tempo vedono un’Umana Reyer che gioca ottimamente di squadra, con una circolazione fluida che permette di costruire ottimi tiri: è De Pretto, una delle più vivaci nel frangente, a mandare le squadre all’intervallo lungo con il massimo divario: 43-27.
Al rientro dagli spogliatoi, l’approccio delle ragazze orogranata è quello giusto e Walker e Little, dopo due rimbalzi offensivi, trovano il +20 (47-27) al 22′. La numero 44 è la prima a raggiungere la doppia cifra, con un gioco da tre punti al 24′, seguita da Little, che scrive il +23 (54-31) a metà quarto, accomodandosi poi in panchina già in doppia doppia (11 punti e 16 rimbalzi in 24′). Napoli prova a non mollare con un parzialino di 0-6, ma la tripla di Togliani chiude il periodo sul 57-37.
Con la partita già incanalata, nell’ultimo quarto c’è spazio per belle giocate, con le squadre che si rispondono colpo su colpo e il vantaggio orogranata che si mantiene sulla ventina di punti. C’è spazio anche per Madera, che si iscrive subito a referto, con il canestro del 71-51 al 36’30”. Nel finale, con le triple di Carta e Gemelos, Napoli riesce a contenere il ritardo, chiudendo il match sul 75-62.

UMANA REYER VENEZIA – SACES MAPEI GIVOVA DIKE NAPOLI 75-62

Parziali: 16-15; 43-27; 57-37

Umana Reyer: Micovic 6, Bestagno 5, Carangelo 5, Kacerik 9, Williams 2, De Pretto 13, Dotto ne, Madera 4, Little 11, Togliani 6, Walker 14. All. Liberalotto.

Saces Napoli: Di Battista 4, Gonzalez ne, Cinili ne, Pastore 6, Carta 6, Diene 13, Harmon ne, Dacic 10, Gemelos 23, De Cassan. All. Molino.