A1 F - Lucca nel finale è imprecisa e Ragusa la castiga

04.03.2018 22:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 110 volte
Fonte: Ufficio Stampa Le Mura Lucca
Hamby (25 punti)
Hamby (25 punti)

La Gesam Gas & Luce gioca una partita generosa di grande intensità ma deve cedere il passo a Ragusa che mette in mostra una Daerica Hamby d’annata, 25 punti e 14 rimbalzi, e la solita ex Chiara Consolini che realizza ad un minuto dal termine il canestro dell’allungo decisivo.
Alle lucchesi non basta la migliore Udodenko della stagione (14 + 7) per bissare il successo dell’andata.
La cronaca.
L’inizio è equilibrato, come lo sarà tutta la gara, a Udodenko rispondono Consolini e Hamby. I due allenatori ricorrono subito alla panchina e un po’ ne risente il ritmo gara con le formazioni che faticano a fare canestro. Al primo mini intervallo è 11 pari dopo una fortunosa tripla di Striulli.
Nel secondo quarto le squadre si sciolgono e il gioco scorre più piacevole con Nicolodi e Drammeh protagoniste in casa Gesam Gas & Luce e Hamby per le biancoverdi con 11 punti e 6 rimbalzi a metà gara. All’intervallo Lucca è avanti di 2 lunghezze sul 24-26.
Alla ripresa Serventi propone Nicolodi e Striulli in quintetto e proprio il playmaker ex La Spezia piazza il +4 (24-28) ma Hamby è in serata di grazia e segna addirittura da 3 punti.
A Hamby si aggiunge anche Kuster e Ragusa ritrova la testa nel punteggio sul 31-30 dopo 4 minuti di gioco. La partita è spigolosa Udodenko mette 4 punti di fila ma Hamby è un rebus irrisolvibile per la difesa di Serventi.
Lucca si affida al tiro pesante per restare a contatto, è Udodenko a riportare le biancorosse avanti sul 38-40 ma Kuster restituisce il favore dai 6.75 e il finale di quarto è ancora di Hamby per il 44-40 di fine terzo periodo.
La partita resta intensa, Tognalini su un bell’assist di Crippa realizza il -2. Gesam entra aggressiva in campo e Battisodo col gioco da 3 punti in penetrazione trova il +1 a 8 dal termine.
Con Roberts e Drammeh in panchina è proprio Battisodo a prendersi le maggiori responsabilità allungando dalla lunetta il parziale lucchese di 6-0 che potrebbe indirizzare l’incontro se in casacca biancoverde non ci fosse Hamby che segna e distribuisce assist per il nuovo vantaggio ragusano.
Udodenko segna per il 50 pari ancora su assist di Battisodo, a 4 dal termine Ndour dalla lunetta sblocca la parità (52-50).
Sul possesso seguente Udodenko realizza da 3 punti per l’ultimo vantaggio lucchese, ma ci pensa la solita Hamby col canestro nel pitturato a dare una lunghezza alle locali. Lucca non segna più e la Passalacqua ne approfitta prima dalla lunetta con Ndour e poi con Consolini col canestro a 1.22 che indirizza la gara. Le speranze lucchesi si spengono sulla conclusione pesante di Drammeh che finisce sul ferro, Ndour arrotonda dalla lunetta col match in ghiaccio. Il finale è 60-53 Ragusa.
Il commento
A fine partita il giudizio di coach Serventi è come al solito obiettivo “Sono soddisfatto per l’atteggiamento che abbiamo messo sul parquet e per come abbiamo difeso, anche se potevamo fare meglio su Hamby. La gara è stata equilibrata, loro hanno fatto valere la maggiore fisicità ma siamo stati bravi per tutta la partita a controbattere colpo su colpo. Purtroppo nel finale abbiamo accusato la stanchezza e non siamo riusciti a correre come avremmo voluto e questo ha reso il nostro attacco prevedibile”.
Sul turno di Round of Challenges “A parte la nostra partita mi aspettavo i risultati dagli altri campi, ma più che la classifica adesso dobbiamo pensare alla gara contro San Martino e lavorare per mettere a posto il nostro gioco”.

Passalacqua Sped. Rugusa – Gesam Gas & Luce Lucca 60-53 (11-11; 13-15 ; 20-14 ; 16-13)
Passalacqua Sped. Ragusa: Consolini 8, Gorini, Rimi ne, Spreafico, Formica, Stroscio ne, Miccoli, Soli 3, Kuster 9, Ndour 15, Hamby 25. All. Recupido
Gesam Gas & Luce Lucca: Melchiori, Battisodo 6, Striulli 5, Tognalini 2, Roberts 7, Crippa, Brunetti, Udodenko 14, Drammeh 13, Nicolodi 6. All. Serventi