A1 F - Lucca mai doma, Venezia vince dopo un supplementare

03.12.2017 21:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 97 volte
Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia
Ruzickova (18 punti)
Ruzickova (18 punti)

Con un finale di grande cuore, l’Umana Reyer agguanta il supplementare, dove batte le campionesse d’Italia di Lucca 78-73 e guadagna le Final Four di Coppa Italia.
Coach Liberalotto propone il quintetto con il doppio playmaker (Carangelo e Dotto), De Pretto e sotto canestro la coppia straniera Ruzickova-Walker, con quest’ultima che sblocca il punteggio al termine di un’azione con ottima circolazione. Lucca difende forte e si porta sul 2-6 dopo 1’30”, ma anche le orogranata alzano l’intensità difensiva e, in attacco, trovano i punti di Ruzickova per il pareggio e i recuperi di Dotto per il sorpasso (7-6 al 4′). La partita resta in equilibrio, con anche Carangelo che si rende protagonista di recuperi difensivi e poi mette la tripla del 12-11 al 7′. Drammeh trascina il break lucchese fino al 12-16 dell’8’30”, con Carangelo e Williams che impattano dalla lunetta, anche se la tripla di Crippa chiude i primi 10′ sul 16-19.
Un libero di Roberts dà alle ospiti il +4 in apertura di secondo quarto, poi arriva il break di 7-0 per l’Umana Reyer, con Walker e Dotto in bella evidenza, per il 23-20 al 13′, sulla tripla di Williams. Battisodo e Bestagno si rispondono con una tripla a testa, poi, dal 28-25 di Ruzickova al 16′, complice la zona con le mani addosso di Lucca (tollerata dagli arbitri), la partita si innervosisce e le orogranata perdono lucidità in attacco. Battisodo mette la tripla del sorpasso (28-30) al 18′, poi un contropiede di Drammeh e due liberi ancora di Battisodo (rispettivamente 15 e 11 punti nel primo tempo) mandano le due squadre all’intervallo lungo sul massimo divario: 28-34.
La ripresa si apre con un botta e risposta tra De Pretto e Crippa, poi Dotto e ancora De Pretto (in contropiede su un recupero di Walker) riportano l’Umana Reyer a -2 (36-38) poco prima di metà quarto. Carangelo, ancora in contropiede, risponde a Drammeh (38-40 al 26′), ma il finale è tutto lucchese: Crippa conferma l’ottimo parziale (12 punti personali nel terzo periodo) con la tripla che dà il +5 e, dopo l’accelerazione di Dotto per il 40-43 al 27′, arriva un break ospite di 0-9, con sempre Crippa in grande evidenza: il massimo vantaggio di Lucca (12 punti) viene confermato anche nell’ultimo minuto dopo i canestri di Dotto e Battisodo: 42-54.
Il canestro di Walker in avvio di ultimo periodo sembra poter dare la scossa, ma, dopo altri due di Crippa, le orogranata appaiono quasi sfiduciate e il libero di Melchiori scrive il nuovo massimo vantaggio per Lucca (44-57 al 31’30”). La squadra di coach Barbiero riesce a rispondere colpo su colpo ai tentativi dell’Umana Reyer, visto che, dopo la tripla di De Pretto, arrivano il canestro di Melchiori e la bomba di Drammeh ed è 49-62 al 34′. Le orogranata sbagliano troppo, così il punteggio torna a muoversi solo al 36′ con Ruzickova (51-62) e la panchina toscana chiama subito time out. Walker prova a tenere viva la fiammella della speranza, ma Lucca, che inizia a gestire, trova ancora una tripla di Drammeh, poi Roberts risponde a Ruzickova e, al 37′, è 55-67. Viene fuori il cuore dell’Umana Reyer, che, con le triple di Ruzickova e De Pretto, intervallate da un canestro ancora della slovacca, si riavvicina sul 63-67 al 38’30”. Dopo il time out di coach Liberalotto, Dotto trova il sottomano del 65-67 a -1’08”, poi Walker ruba il pallone in raddoppio su Battisodo in palleggio, ma anche lo perde nel tentativo di assist a Ruzickova. Roberts fallisce un tiro aperto, mentre, sull’altro fronte, sull’errore di Ruzickova arriva il rimbalzo offensivo di De Pretto che, sul fallo di Drammeh, fa 2/2 dalla lunetta e impatta sul 67-67 a 2” dalla sirena. Dopo il time out lucchese, Nicolodi segna dopo la sirena ed è supplementare.
L’overtime si apre col canestro di Roberts, ma Ruzickova risponde da 3 per il sorpasso al 41′ (70-69). Battisodo fa 2/2 dalla lunetta, così come Carangelo sull’antisportivo di Nicolodi (quinto fallo), poi è De Pretto, con un canestro ad altissimo coefficiente di difficoltà, dà il 74-71 al 43′. Una grande difesa di Dotto su Battisodo porta al recupero a -1’18”, con time out lucchese. Dopo un mancato fischio per un contatto su Walker, Ruzickova stoppa Roberts, che poi spende fallo su Carangelo a -37”: 2/2 e 76-71. Roberts riavvicina Lucca a -24”, ma Dotto è precisa dalla lunetta (2/2) a -22” e la stoppata di Walker su Battisodo sigilla il successo per 78-73.

UMANA REYER VENEZIA – GESAM GAS&LUCE LUCCA 78-73 D1TS

Parziali: 16-19; 28-34; 42-54; 67-67

Umana Reyer: Micovic ne, Bestagno 5, Carangelo 15, Kacerik, Williams 5, De Pretto 14, Sandri ne, Ruzickova 18, Dotto 11, Madera ne, Togliani ne, Walker 8. All. Liberalotto.

Gesam: Melchiori 3, Battisodo 17, Striulli, Tognalini, Drammeh 25, Roberts 9, Crippa 17, Brunetti, Udodenko, Nicolodi 2. All. Barbiero.