A1 F - Il Fila cede a testa alta al Famila in gara1 di semifinale

17.04.2019 06:45 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Fonte: Ufficio Stampa Lupebasket
A1 F - Il Fila cede a testa alta al Famila in gara1 di semifinale

Famila Schio - Fila San Martino  61-47

PALLACANESTRO SCHIO: Filippi (0/1 da tre), Fassina 4 (0/2, 1/1), Masciadri 3 (1/1 da tre), Crippa 4 (2/3, 0/3), Gruda 14 (6/10), Battisodo 7 (1/3 da tre), Andrè (0/1), F. Dotto 6 (1/2, 1/4), Quigley 13 (3/5, 2/6), Lavender 10 (5/9). All. Vincent.


BASKET SAN MARTINO: C. Dotto ne, Webb 2 (1/3, 0/4), Fietta (0/1), Tonello 10 (0/3, 3/5), Keys 12 (4/9, 1/3), Melnika 8 (3/6), Milani, Marshall 6 (1/4, 1/1), Pastore 6 (0/1, 2/6), Tognalini 1 (0/2), Sandri 2 (1/5, 0/1). All. Abignente.


ARBITRI: Salustri di Roma, Gonella di Genova e Puccini di Genova.


PARZIALI: 20-21, 39-24, 50-40.
NOTE: Nessuna uscita per 5 falli. Fallo antisportivo: Fietta (20'). Fallo tecnico: Abignente (34'). Tiri da due: Schio 17/32, San Martino 10/34. Tiri da tre: Schio 6/19, San Martino 7/20. Tiri liberi: Schio 9/13, San Martino 6/9. Rimbalzi: Schio 41 (Gruda 10), San Martino 27 (Webb 4). Assist: Schio 17 (Quigley 5), San Martino 12 (Tonello 4).

Non riesce il colpaccio al Fila in gara1, sono le campionesse d'Italia del Famila Schio a portarsi a casa il primo punto della serie. Al debutto nella loro prima semifinale Scudetto, le Lupe - sostenute da un bel numero di tifosi accorsi da San Martino di Lupari - partono benissimo, danno battaglia e non mollano mai. Neanche quando quel break di 16-0 subìto nel secondo quarto poteva mandare in crisi una squadra reduce da tre partite massacranti negli ultimi dieci giorni. Finisce 61-47, ma già giovedì ci sarà la prima occasione per provare a rifarsi, con gara2 in programma ancora al PalaRomare di Schio.

1° QUARTO. Si parte col bel pick&roll fra Tonello e Melnika, la quale firma il primo canestro della semifinale. È buono l'avvio delle Lupe, che nelle battute iniziali tengono sempre la testa avanti nonostante Schio risponda colpo su colpo. Quando Keys va a bersaglio col fallo e poi si ripete da tre, imitata poco dopo da Tonello, il vantaggio ospite tocca anche il +6 sul 9-15 (5'). Dall'altra parte è l'ex Fassina a scuotere l'attacco scledense, anche se San Martino rimane avanti con Marshall (14-18). Almeno fino allo scoccare dell'ultimo minuto, quando Lavender timbra il piazzato del 20-18 per il primo vantaggio locale. Gli ultimi secondi del quarto però sono tutti di Pastore, che prima si va a prendere il fallo in attacco di Andrè e poi segna la tripla sulla sirena del 20-21 per le Lupe.

2° QUARTO. Nella seconda frazione tuttavia la partita cambia. Le padrone di casa trovano subito il sorpasso con la tripla di Battisodo, mentre il Fila fa molta più fatica in attacco, anche perché il tiro da fuori non entra più con la stessa efficacia. Arriva così un terribile blackout offensivo, che dura per oltre 7'. Dall'altra parte invece Quigley e compagne continuano ad andare a bersaglio con continuità, e la conseguenza è un break di 16-0, per il 36-21. È Keys a sbloccare l'attacco giallonero, con quello che però rimarrà l'unico canestro dal campo della seconda frazione per le Lupe, che all'intervallo accusano 15 lunghezze di ritardo sul 39-24.

3° QUARTO. Ma la partita è ancora lunga. Si riparte infatti con l'appoggio della stessa Keys e la tripla in transizione di Tonello, per il -10 che prova a restituire fiducia. Ora la difesa delle ragazze di Abignente è più efficace, e dall'altra parte Melnika segna per due volte il -8 (43-35 al 27'). Ma non c'è minimo margine d'errore: Schio è sempre bravissima ad approfittare di qualunque spazio, e le basta un attimo per piazzare un altro 7-0 chiuso dalla tripla di Dotto, con cui ritrova tutto il vantaggio che aveva. Prima del 30' vanno comunque a bersaglio Sandri e di nuovo Pastore sulla sirena, per il 50-40 con cui si va all'ultima pausa.

4° QUARTO. È ancora Keys a restituire il -8, ma rimarrà un margine sotto al quale sarà impossibile scendere. Schio infatti risponde ancora presente con grande lucidità, e l'ennesimo controbreak di 7-0 le vale il 57-42 con la bomba di Masciadri. Tonello (vicina al suo season high con 10 punti e 4 assist) firma la terza tripla, e finché il cronometro non si ferma le Lupe non smettono di lottare. Ma il margine è solido e il Famila anche, e ormai non c'è più tempo per tentare di riaprire i giochi. Appuntamento dunque a gara2, il Fila è pronto a riprovarci.