A Schio la Coppa Italia. Venezia perde di un punto al Taliercio

07.03.2010 19:50 di Roberto Bernardini  articolo letto 421 volte
Fonte: reyer.it
La Macchi ancora decisiva per la sua Schio
La Macchi ancora decisiva per la sua Schio

Sfuma all’ultimo secondo la grande impresa dell’Umana Reyer che arriva solo a sfiorare la seconda Coppa Italia della sua storia. Davvero un peccato perché a due minuti dal termine le orogranata sembravano essere ad un soffio da quello che sarebbe stato un successo contro ogni pronostico, considerati gli infortuni che hanno martoriato la squadra reyerina. E sarebbe stata la miglior gratificazione anche il passionale pubblico del Taliercio che si è confermato da record per il basket femminile. La Coppa va invece a Schio che ha avuto il merito di crederci fino alla fine così come era accaduto anche in semifinale contro Faenza. Alle scledensi anche il premio per la miglior giocatrice della Orler Cup andato a Laura Macchi. Dalmasson parte con Kostaki, Ballardini, Basko, Jokic e Nadalin contrapposte a Moro, Masciadri, Macchi, Tillis e Antibe. Subito fuochi d'artificio e grande intensità. E' 5-4 dopo 2' con la tripla di Ballardini. Schio ribalta con Macchi e Moro (5-8 al 4'). Jokic firma il controsorpasso (9-8). L'altalena continua con Schio che ribalta (11-14) grazie a Macchi. Il gioco viene spezzettato dagli interventi arbitrali. I ritmi calano e le difese la fanno da padrona. Il primo quarto si conclude così sul 13-15. Eva Giauro si fa valere sotto le plance in apertura di secondo quarto. Ma Laura Macchi allunga per le ospiti (15-21 al 13'). Ricuciono lo strappo Nadalin e Sottana (19-21). Le ospiti trovano nuova linfa da Ramon e Pastore (19-28 al 15) per il break che vale il +9. Coach Dalmasson prova a fermare l'emorragia richiedendo time out. Ma Antibe migliora il vantaggio scledense mentre la Reyer si sblocca con Nadalin dopo 3' senza canestri. Macchi infierisce sulla Reyer e segna il massimo vantaggio (+11). Simona Ballardini prova a scuotere la Reyer con la bomba del 26-36 a 1' dall'intervallo. Ma il pubblico del Taliercio si fa sentire a gran voce per una serie di chiamate arbitrali non condivise. Antibe trova la bomba del +13 sul quale si va all'intervallo. Si torna in campo e Basko prova a ridurre con la tripla del -10. Al 22' viene sanzionato il terzo fallo ad Antibe e subito dopo Nadalin segna il 31-39 che rimette in carreggiata le orogranata. La Reyer risale ancora con un libero di Ballardini e con una pala rubata che Sottana tramuta nel 34-39. Quando Jokic infila anche il 36-39 il Taliercio diventa una bolgia. Schio va in confusione e spara la palla in tribuna. La tripla da nove metri di Ballardini vale la parità al 25'. Risponde macchi dalla lunetta ma Ballardini e in trance: spara una tripla e poi recupera palla in difesa (42-41). Si gioca sul filo dell'equilibrio. La tripla di Kostaki vale il 50-44 a 1' dalla penultima sirena. Nadalin dalla lunetta fa +7 (51-44). Nell'ultimo quarto la partita si fa spezzettata e si segna con il contagocce. Botta e risposta da tre con Moro e Sottana, fa altrettanto basko per il 59-51 a 5' dalla fine. Passano i minuti e sale la tensione. Ma sale anche l'incitamento dei tremila del Taliercio. Jokic fa 61-51 a 3'50" dal termine. Antibe deve uscire a 3'11" dalla fine per 5 falli. Macchi infila la tripla del 62-56 a -2'50" e subito dopo commette il quarto fallo ma replica ancora con la tripla del 64-59 a 2' dalla fine. La Reyer perde di concentrazione e lucidità anche a causa del grande sforzo compiuto in questa due giorni. Schio ha maggior freddezza e approfitta al meglio di un paio di palle perse delle orogranata. Tutto si decide a pochi istanti dalla sirena. Le fasi sono convulse e gli arbitri lasciano correre su ogni contatto. Macchi sigla il +1 a 20 secondi dalla fine, la Reyer ha la palla per il sorpasso ma il contatto sotto canestro tra Jokic e Tillis, che comporta l’errore per la reyerina, viene giudicato regolare secondo la coppia arbitrale e la partita finisce lì. "C'è grande rammarico per come abbiamo affrontato gli ultimi due minuti - è stato il commento di coach Dalmasson nel post partita - un pò di stanchezza unita alla paura di vincere hanno giocato a nostro sfavore. Peccato perchè abbiamo vanificato una seconda parte di partita straordinaria fino a quel momento. Ieri eravamo stati bravi a gestire il finale oggi non è stato così".

Umana Reyer - Famila Wuber Schio 65-66
Parziali: 15-13; 39-26; 46-51

Umana Reyer: Fassina, Cirone ne, Paparazzo ne, Ballardini 17, Sottana 8, Nadalin 7, Giauro, Jokic 14, Basko 15, Kostaki 4. All. Dalmasson

Famila Wuber Schio: Pastore 5, Moro 5, Sauret, Tillis 4, Masciadri 2, Ramon 4, Ngoyisa 5, Ress, Antibe 17, Macchi 24. All. Orlando