EuroLeague Women - Kursk è un rebus, Ekaterinburg uno schiacciasassi: recap 4°giornata

01.12.2018 10:00 di Martino Parise Twitter:   articolo letto 218 volte
EuroLeague Women - Kursk è un rebus, Ekaterinburg uno schiacciasassi: recap 4°giornata

Il gruppo A prende la via di Ekaterinburg, mentre il gruppo B è una tonnara: ecco tutti i risultati:

Gruppo A

Ekaterinburg-Praga 87-59

Sfida tra imbattute, ma le russe mettono in campo tutte le qualità del loro roster, dominando fin da subito (già +17 dopo 10’). Coach Mendez dosa al meglio i minutaggi, trovando stavolta l’eccezionale apporto della 20enne Vadeeva (18+14 rimbalzi); 16 i punti della solita McBride. Per le ceche, prima prova negativa per Alyssa Thomas, che chiude con 3/13 dal campo; solo il 30% da 2 per la formazione di coach Hejkova.

Lilla-Polkowice 45-48

Match da montagne russe, con le polacche che vanno al riposo sul +18, salvo poi farsi sorpassare con una tripla di Gomis per il 44-43. Jasmine Thomas opera il controsorpasso a 3’ dalla fine e allunga sul +3 a 40” dalla sirena, decidendo le sorti della sfida.

Castors Braine-Orenburg 69-71

Si affrontano due squadre della bassa classifica. Primi 20’ a favore delle russe (+6), poi Braine cambia marcia (27-15 nel terzo quarto) e a 5’ dalla fine è a +12 con un canestro di Samuelson. Sembra finita, ma due triple di una delle peggiori tiratrici della competizione, cioè Medvedeva, riportano Orenburg a -6 in un amen; qui salgono in cattedra Wheeler, alla prima apparizione in Eurolega, e la solita Jones, con la guardia delle Indiana Fever che firma 8 punti negli ultimi 3’, compresi quelli del pareggio e quelli del sorpasso a 9” dalla fine. 22 punti per lei e solita doppia-doppia di Jones (24+12 rimbalzi); le belghe ruotano sostanzialmente in 6 e lo pagano caro nel finale. Ci sono 16 punti per Mayombo e 15 per Trahan, a guidare le scorer.

Schio-Bourges 55-66

Classifica: Eka 4-0; Praga e Bourges 3-1; Polkowice e Lille 2-2; Braine e Orenburg 1-3; Schio 0-4.

Gruppo B

Kursk-Fenerbahce 64-63

Il super match di giornata si rivela un monologo delle russe per tutti i primi tre quarti. La squadra di coach Mondelo non allunga più di tanto nel punteggio (+13 massimo vantaggio). Gli ultimi 10’ riportano però alla luce le difficoltà dello squadrone biancoblu (guai fisici per Petrovic e Prince), che segna solo 4 punti e si fa rimontare e sorpassare a 24” dalla sirena con un canestro di Stokes. Ci pensa la superstar Stewart con un jumper difficilissimo dall’area a siglare, però, la complicata vittoria russa. 22 e 9 rimbalzi per Charles e 16 ma con 4/16 per Stewart da una parte, 19 di Plum dall’altra. 8+8 per Zandalasini, 4 con 2/8 per Sottana.

Riga-Carolo 93-62

Lettoni che rompono gli equilibri nel terzo quarto (30-11). Sono due i periodi con 30 punti a referto; con il 54% da due, 43 da 3 e 90 in lunetta, Riga trova un prova al limite della perfezione, confermandosi mina vagante del girone B. 23 punti con 9/13 per Peddy, 17 con ⅝ da 3 per Pulvere; prova opaca delle francesi, nelle mani del trio Casas-Filip-Hruscakova, 41 punti, mentre il resto della squadra tira 8/31.

Hatay-Olympiacos 71-55

Le turche cercano continuità dopo un inizio di stagione ondivago. Olympiacos ancora alla ricerca della prima gioia. Il secondo quarto segna la svolta, con Hatay che fa 25-13 trascinata da Ben Abdelkader e vola all’intervallo sul +13. Le greche non trovano mai la forza di tornare in partita, pagando le 20 palle perse e il 33% di squadra al tiro. Ben Abdelkader guida le vincitrici con 21 punti e 9/15 al tiro; prova solida per Glory Johnson, 25 di valutazione in 24’.

Salamanca-Sopron 70-78

Match pieno di colpi di scena, soprattutto nel secondo tempo, dove le ospiti prendono il largo sul +9, che diventa +8 (57-65) a 8’ dalla fine. Qui le padrone di casa sfruttano il solito calore del loro pubblico per rimontare e prendersi il +1 a 3’ dalla sirena finale. Le ungheresi non mollano e sfruttano la vena realizzativa di Turner (9 punti negli ultimi 3’) per controbattere e prevalere per 70-78. 26 i punti di Yvonne Turner, ben affiancata dai 19 di Dupree. 20 punti di Angelica Robinson sono illusori, per le spagnole.

Classifica: Kursk 4-0; Salamanca, Sopron, Riga, Carolo, Fenerbahce, Hatay 2-2; Olympiacos 0-4.