EuroLeague - Il Bayern si salva dal Panathinaikos solo all'ultimo secondo

EuroLeague - Il Bayern si salva dal Panathinaikos solo all'ultimo secondo

Il Panathinaikos non è più lo squadrone di pochissimi anni fa, ma nell'Audi Dome trova una curva di suoi tifosi e gioca una gara di grinta vera, tanta pressione e un Papagiannis in punta difensiva. Il Bayern guadagna il 22-22 nel primo quarto, ed insegue nei due periodi centrali. Il ricongiungimento quasi avviene al 30' (59-60), i greci si difendono bene e reggono l'urto fino al 38' 74-76. Lucic, fin qui poco influente nel match, manda in lunetta Okaro White, che fa 0/2. Sulla ripartenza il serbo approfitta del mismatch con Macon Jr. e sorpassa con la tripla, con 28 secondi rimanenti sul cronometro. La tripla fallita da Macon manda ai liberi Rubit +3 Bayern. Nedovic e Rubit in lunetta lasciano invariato lo scarto, e Nedovic sulla sirena non trova il colpaccio dell'overtime.

Bayern Monaco - Panathinaikos Atene 81-78. Boxscore: 20 Hilliard, 15 Thomas, 12 Rubit per il Bayern (5-6); 17 Papapetrou, 12 Macon Jr. per il Panathinaikos (2-9).