FIBA Europe Cup - Varese è più lucida e sbanca la Dinamo Sassari

19.12.2018 23:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 800 volte
FIBA Europe Cup - Varese è più lucida e sbanca la Dinamo Sassari

È una sconfitta amara quella del Banco di Sardegna che cede nel finale alla Pallacanestro Varese nel derby tutto italiano del gruppo K. Dopo essere stati avanti di 23 trascinati da un super Smith e un ottimo Dyshawn Pierre, gli uomini di coach Esposito subiscono la rimonta lombarda condotta tra terzo e ultimo quarto. Nell’ultimo giro di cronometro la Pallacanestro Varese sigla il sorpasso mentre i padroni di casa non trovano il canestro. Finisce 87-90.

Starting five biancoverde con Spissu, Bamforth, Pierre, Thomas e Cooley, Varese risponde con Archie, Avramovic, Scrubb, Cain e Moore. Ad aprire le danze è Jack Cooley, Varese risponde con Moore dall’arco. Bomba di Pierre, canestro di Bamforth e il Banco mette la testa avanti. Gli ospiti però si riportano in parità con Moore, Avramovic e Scrubb. Botta e risposta tra Archie e Pierre: i giganti trovano l’allungo con Bamforth e Polonara (27-24). Natali dall’arco sigla la parità, l’asse Petteway Polonara infila l’alleyoop che fa esultare il Palazzetto. Il Banco piazza un break da 13-3 trascinato da un super Smith, che infila 7 punti. Salumu mette a referto i primi punti in maglia Varese; Spissu e Pierre bombardano dalla lunga distanza e alla seconda sirena il tabellone dice 50-39. Al rientro dalla pausa lunga gli uomini di coach Esposito scappano via con Cooley, Polonara e Petteway e firmano il +23. Varese prova a ricucire con le prestazioni balistiche di Moore e Avramovic. I lombardi piazzano un break di 10-2 e accorciano. Al 30’ è 77-63. Varese prosegue la rimonta mettendo in cassaforte 8-0 e riportandosi a -6. Reazione sassarese con una bomba da distanza siderale, antisportivo sanzionato a Cooley e Varese trova energia e punti.  Schiacciata di Thomas e floater di Bamforth e il Banco si riporta avanti 84-76. Avramovic firma un 4-0 che riporta gli uomini di Caja a due possessi di distanza. Rotazioni per i sassaresi, ancora una tripla di Smith a ricacciare indietro l’offensiva lombarda; ma Varese trova il 2+1 di Archie e la tripla di Scrubb del -1 con 1’ da giocare. Canestro di Cain e gli ospiti mettono la testa avanti. Sassari pasticcia in attacco, e Varese conquista il Game 2.

 

Dinamo Banco di Sardegna 87 – Pallacanestro Varese 90

Parziali: 27-24; 23-15; 27-24;

Progressivi:  27-24; 50-39; 77-63; 87-90.

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 4, Smith 19, Bamforth 12, Petteway 7, Devecchi, Magro , Pierre 15, Gentile, Thomas 8, Polonara 14, Diop , Cooley 8. All. Vincenzo Esposito.

Pallacanestro Varese. Archie 13, Avramovic 14, Gatto, Iannuzzi 6, Natali 10, Sulumu 6, Scrubb 19, Verri, Tambone, Cain 8, Moore 14, Bertone. All. Attilio Caja.