EuroCup - Brescia, occasione d’oro verso le Top 16. Ma Badalona è un osso davvero duro

12.11.2019 18:04 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroCup - Brescia, occasione d’oro verso le Top 16. Ma Badalona è un osso davvero duro

Occasione ghiotta per la Germani Brescia Leonessa, che affronta la Joventut Badalona nel settimo turno del girone di qualificazione della 7DAYS EuroCup. Reduce dalla sconfitta di Kazan, la Leonessa affronta la squadra catalana con la consapevolezza di quanto sia importante non subire ulteriori battute d’arresto e con la voglia di sfruttare il turno casalingo.

Al tempo stesso, però, Brescia è consapevole della qualità degli avversari che si appresta ad affrontare, che vivono un momento di grande forma, tanto in EuroCup (sono secondi nel girone alle spalle dell’Unics) quanto nella Liga ACB, dove sono risaliti fino all’ottava posizione grazie a una striscia aperta di quattro successi consecutivi.

La volata che porterà alla fine del girone è ormai iniziata e ogni partita riveste un’importanza capitale: per questo la Leonessa dovrà continuare a giocare con la stessa solidità mostrata pochi giorni fa nel derby lombardo con Varese, trasferendo in EuroCup la stessa grinta e la stessa convinzione mostrate in tutte le recenti uscite.

QUI BRESCIA Conquistare un successo nelle ultime due gare casalinghe del girone di EuroCup darebbe alla Germani Brescia Leonessa la certezza pressoché assoluta di conquistare il pass per le Top 16. La sfida con Badalona rappresenta la prima di queste due gare e riveste un’importanza cruciale nel cammino europeo del team bresciano.

Reduce da tre vittorie nelle ultime quattro partite, con la sola eccezione della trasferta a Kazan, la Germani sta vivendo un ottimo momento, che però andrà confermato di fronte al proprio pubblico, scottato dalla negativa prova offerta di fronte al Darussafaka ma comunque già corroborato dalla convincente prestazione di domenica scorsa in campionato.

La posta in palio con i catalani è alta e per mettere le mani sui due punti a disposizione la squadra di Esposito dovrà giocare con la stessa convinzione mostrata nelle ultime uscite, sapendo che dopo la sfida con i neroverdi il cammino europeo celebrerà altre tre fondamentali tappe da qui alla fine del girone.

QUI BADALONA Quattro sconfitte in altrettante partite avevano ingannato tutti sulle potenzialità della Joventut Badalona, prossimo avversario di coppa della Germani Brescia Leonessa. Dopo la sfida vinta con la Leonessa al Palau Olímpic, la squadra neroverde ha trovato la quadratura del cerchio, a dispetto di tutti coloro che la dipingevano come abbordabile, dal destino segnato. A testimoniarlo, i quattro successi consecutivi ottenuti in ACB e le quattro vittorie nelle ultime cinque partite di EuroCup.

L’uomo dei sogni in casa Joventut è Klemen Prepelic, autentico mattatore della gara d’andata dello scorso 8 ottobre. Top scorer di tutta l’EuroCup, la guardia slovena viaggia a una media di 19 punti a partita, pur avendo saltato l’ultimo impegno casalingo con Nanterre per problemi di salute. Il suo season high europeo è coinciso proprio con il match con la Germani (quel giorno mise a referto 24 punti e 5 assist), ma tutte le squadre del Girone C hanno dovuto fare i conti con la vena realizzata dello sloveno, che solo in una circostanza non è riuscito a raggiungere la doppia cifra.

Per innescare nel migliore dei modi una bocca da fuoco efficace come Prepelic serviva un grande playmaker. È per questo che Badalona ha puntato forte su Nikos Zizis, che in Spagna sta vivendo un’autentica seconda giovinezza.

La guardia spagnola Albert Ventura e i due lunghi Luke Harangody e Alen Omic completano il quintetto a disposizione di coach Duran, che nelle scorse settimane ha dovuto rinunciare definitivamente a Shawn Dawson: tornato in campo dopo un lungo infortunio, l’ala statunitense è stato costretto a chiudere anticipatamente la propria stagione a causa della rottura del tendine d’Achille.

La Joventut, quindi, ha ripiegato su Perrin Buford, chiamato a spartirsi i minuti in campo con gli altri componenti della second unit, Coron Morgan, Kerem Kanter (fratello del più famoso Enes, giocatore dei Boston Celtics) e gli altri giovani che compongono il roster neroverde, da Birgander (classe 1997) a Dimitrijevic (1998), da Busquets (1999) a Parra (2000), da Zagars (2000) a Da Silva (2001).

LA GARA D’ANDATA Martedì 8 ottobre scorso, la gara del Palau Olímpic di Badalona sancì la prima vittoria europea della Joventut Badalona, che nella gara d’esordio era uscita sconfitta dal campo di Nanterre, e il primo stop a carico della Germani Brescia Leonessa, che era arrivata in Spagna sulla scia della vittoria casalinga con Kazan.

Il mattatore della partita, terminata con il punteggio di 81-68 a favore dei neroverdi, fu Klemen Prepelic, autore di una prova da 24 punti e 5 assist, ben coadiuvato da altri tre compagni di squadra in doppia cifra: Zizis (13 punti), Omic (12) e Harangody (11). Tra le fila della Leonessa, invece, il top scorer era stato Awudu Abass (15 punti), in doppia cifra a referto come Luca Vitali (13).

Germani Brescia Leonessa-Joventut Badalona si gioca al PalaLeonessa A2A (Via Caprera, 5 | Brescia) mercoledì 13 novembre alle ore 20.45. La partita sarà diretta da Joseph Bissang (Francia), Uros Obrknezevic (Serbia) e Hugues Thépénier (Francia).