EuroCup - Brescia a Istanbul, con voglia di stupire e di rivalsa

09.12.2019 19:41 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroCup - Brescia a Istanbul, con voglia di stupire e di rivalsa

“Una partita come questa esce fuori una volta ogni dieci anni”. Queste parole, pronunciate dal coach del Darussafaka al termine della gara d’andata, accompagnano il viaggio in Turchia della Germani Brescia Leonessa, chiamata dopo due settimane di pausa a riprendere il filo con l’EuroCup tornando ad affrontare proprio la squadra turca.

Coach Ernak faceva riferimento a quel 35-61 che lo scorso 23 ottobre fece entrare la Leonessa nella storia della competizione europea, ma dalla porta sbagliata. I punti messi a referto e lo 0 (zero) alla voce della valutazione complessiva, infatti, sono finiti sul libro dei record negativi dell’EuroCup, anche se ormai si tratta di acqua passata.

Anche se pesante dal punto di vista del punteggio e a livello statistico, infatti, la sconfitta maturata contro il Darussafaka non ha impedito a Brescia di potersi giocare le proprie carte per raggiungere la fase delle Top 16. Il passaggio del turno è lì, a portata di mano, ma Brescia deve trovare la forza di fare risultato a Istanbul e martedì prossimo contro Nanterre per riuscire a scrivere una nuova entusiasmante pagina nella storia del club.

LE INFO SULLA PARTITA

Darussafaka Tekfen Istanbul-Germani Brescia Leonessa si gioca alla Volksvagen Arena di Istanbul martedì 10 dicembre alle ore 18.15 (ora italiana, mentre in Turchia saranno le 20.15).

QUI DARUSSAFAKA

All’inizio della stagione, pochi avrebbero scommesso sul fatto che a due turni dal termine della regular season uno squadrone come il Darussafaka non avesse ancora centrato la qualificazione alle Top 16. Con cinque successi in otto partite, il traguardo è alla portata del club turco, che vanta la conquista dell’EuroCup nel 2018 e la partecipazione all’ultima edizione di EuroLega.

Coach Selcuk Ernak guida un roster di grande talento, guidato a livello statistico da Johnathan Hamilton, che con i suoi 12 punti e 8.8 rimbalzi di media a partita è un autentico dominatore dell’area pitturata. Hamilton è seguito da altri quattro giocatori che di norma vanno in doppia cifra a referto: Bolzie Colson, che nella gara del PalaLeonessa mise a segno 21 punti e che nella competizione viaggia alla media di 11.5 punti a partita, Jarrod Jones (10.4), Doron Lamb (10.4) e Gary Browne (10.0).

Il roster dei biancoverdi è completato da alcuni giocatori che hanno grande esperienza, anche a livello internazionale, primi fra tutti il 35enne Sinan Guler ed Erkan Veyseloglu (classe 1983). Buono, infine, il rendimento degli altri giocatori che compongono la rosa del Darussafaka, in particolare Kartal Ozmizrak (7.9 punti di media a gara) e Dogus Odzemiroglu (6.1), che entrano dalla panchina al pari di Berk Demir e del giovane tedesco Mahir Agva.

QUI BRESCIA

Il traguardo delle Top 16 non è lontano, ma per riuscire a conquistarlo Brescia dovrà dare davvero il meglio di sé nelle ultime due gare del girone di qualificazione che restano da giocare, a partire da quella di Istanbul. Dopo la débâcle casalinga di cinquanta giorni fa, un senso di rivalsa accompagna la trasferta della Germani nella grande città turca, dove la squadra di Esposito arriva con la consapevolezza che per fare risultato servirà una grande prova.

Il bilancio di due vittorie (Nanterre e Badalona) e due sconfitte (Kazan e Ljubljana) maturato dal Darussafaka di fronte al proprio pubblico lascia qualche spiraglio di speranza alla Germani, che fuori casa fino a oggi ha piazzato un solo acuto, quello sul parquet di Nanterre.

Un successo alla Volkswagen Arena aprirebbe a Brescia scenari interessantissimi, anche se con tutta probabilità servirà la partita casalinga con i francesi per determinare le sorti continentali della Leonessa. In ogni caso, le difficoltà della partita da disputare sul campo del Darussafaka non tolgono nulla al fascino della sfida e al gusto di giocare questo tipo di partite in una competizione così difficile ma al tempo stesso così stimolante.

LA GARA D’ANDATA

Già citata in apertura di presentazione, la gara d’andata tra Germani e Darussafaka è stata per larghi versi uno spettacolo da… vietare ai minori. Brescia incappò in una giornata completamente storta, mettendo a segno soli 35 punti, un bottino ben lontano dagli oltre 73 punti messi a segno di media nelle altre sette partite disputate fino a oggi.

Quella dei turchi, invece, fu una serata storta solo per metà, visto che all’intervallo lungo la squadra di Erkan aveva segnato la miseria di 28 punti. Alla fine, però, l’attacco biancoverde riuscì a trovare un po’ di fluidità, sufficiente a portare a casa il successo con un largo margine (+26) di fronte a un attacco completamente inceppato.

Il mattatore della serata fu Bolzie Colson (21 punti, un terzo di quelli realizzati dalla sua squadra), mentre in casa Germani un solo giocatore superò la doppia cifra a referto (Abass, con 12 punti a segno) in una serata nella quale la squadra tirò con il 20% da due e con il 19.2% da tre.

GLI ARBITRI

La partita tra Darussafaka Tekfen Istanbul e Germani Brescia Leonessa sarà diretta da Sasa Pukl (Slovenia), Moritz Reiter (Germania) e Jordi Aliaga (Spagna).