Luca Tardito torna con la maglia della Pallacanestro Trapani

05.07.2012 02:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1635 volte
Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani
Luca Tardito torna con la maglia della Pallacanestro Trapani

E’ l’ala-pivot Luca Tardito il primo nuovo arrivo della Pallacanestro Trapani 2012/2013. Essendo nato ad Ivrea il 24 aprile del 1989, ha 23 anni. E’ alto 2 metri e ha già indossato la maglia granata nel 2010/2011, fornendo un contributo determinante nella promozione in Legadue. Nell’ultima stagione, ha militato a Matera, nel campionato di DNA.
CARRIERA
2005-2006 Biella (C2)
2005-2006 Angelico Biella (Serie A)
2006-2007 Angelico Biella (Serie A)
2007-2008 Cestistica Biella (C2)
2008-2009 Valenza Po (B dilettanti)
2009-2010 Valenza Basket (B dilettanti)
2010-2011 Basket Trapani (A dilettanti)
2011-2012 Bawer Matera (DNA): 36 presenze, con 5.6 punti realizzati a gara, 4.3 rimbalzi, 51.9 per cento da due punti, 26.7 per cento da tre punti e 50 per cento ai liberi. Quindicesimo nella classifica generale delle stoppate, è stato in campo 21 minuti a partita.
DICHIARAZIONI
Luca Tardito (ala-pivot Pallacanestro Trapani): “Trapani era l’unica piazza in cui volevo veramente giocare. L’avevo sempre detto al mio procuratore: finché c’erano possibilità di approdare a Trapani, qualunque altra proposta non l’avrei presa in considerazione. Sono felicissimo di poter tornare in una città che amo, in un ambiente che mi ha fatto già vivere un’esperienza straordinaria. Il ricordo meraviglioso che ho custodito adesso si mescola con la consapevolezza di giocare per una società seria, con una squadra ambiziosa, in cui avrò lo spazio che saprò meritarmi. Ho già parlato con il coach Flavio Priulla e so benissimo che giocheremo per vincere: una bella responsabilità ma anche una motivazione eccezionale. E poi, so dove vado, so cosa troverò e so già come starò. Non vedo l’ora di mettermi sull’aereo, scendere giù e ricominciare. Ogni giorno, guardavo il cellulare e fremevo: non aspettavo altro che arrivasse la telefonata giusta. Adesso che è arrivata, mi sento felice e pronto a dare il massimo per questa società, per la nuova proprietà e per i meravigliosi tifosi di Trapani”.