Ruvo - Trapani 65-63, granata che rovinano un buon vantaggio a 90 secondi dal termine

26.09.2010 20:29 di Francesco Russo  articolo letto 826 volte
Ruvo - Trapani 65-63, granata che rovinano un buon vantaggio a 90 secondi dal termine

Domenica 26 Settembre 2010. In quel di Ruvo va in onda la prima puntata di quello che si spera sia l’anno granata. Tutto pronto: entrambi gli allenatori possono puntare su tutti i giocatori a disposizioni. Trapani costruita per vincere ma con diverse scommesse (tagliabili…) in panchina. Ruvo costruita invece per svolgere un campionato tranquillo e per raggiungere la salvezza tranquillità in vista delle numerosi retrocessioni.

Primo quarto, rispetto gli altri, povero di emozioni. Trapani si porta subito sul +4 ma colpo su colpo si fa recuperare. Svoboda e Bisconti commettono due falli a testa e lasciano spazio a Cantagalli e Cappanni. Quest’ultimo entra subito in partita ma Evangelisti commette un antisportivo (partita piena di tecnici e antisportivi). Ruvo mette la freccia e si distacca da Trapani concludendo sul +7 il primo quarto: 16-9.

Discorso diverso nel secondo quarto: molto intenso. Ruvo aumenta il vantaggio quando Modica si fa fischiare un antisportivo con Guarino che dalla lunetta fa 2/2 e riporta sul -5 il Trapani. Entra Zerini ma Cappanni conclude a canestro nell’azione successiva all’antisportivo portando il Trapani a -3 (dal +11 del 12esimo minuto). Guarino commette il secondo fallo ma recupera palla e serve Santarossa che realizza il -1. Cadeo chiama timeout e Malamov realizza: 22-19. Dopo un paio di minuti ancora Ruvo allunga le distanze: 24-19 firmato Laudoni. Inizia a salire in cattedra Modica che realizza la bomba del +8. Evangelisti accorcia le distanze e successivamente il compagno di squadra Bisconti realizza il -4. Svoboda commette il terzo fallo e lascia spazio al giovane Tardito: Bonfiglio dalla lunetta realizza il 29-23. Ancora Bonfiglio per il 31-23 ma Modica commette il terzo fallo e Bisconti risponde dalla lunetta: 31-25 a 1 minuto e 19 dal termine. E’ il turno anche del terzo fallo di Santarossa e Simeoli fa 2/2 dalla lunetta: 33-25. Poi tocca a Guarino dalla lunetta a causa del fallo di Bonfiglio: non sbaglia e porta il Trapani al -6. Simeoli realizza un facile canestro a 19 secondi dal termine. Guarino scarica per Santarossa da 3 che sbaglia, riparte Ruvo ma la sirena interrompe i giochi: si va negli spogliatoi sul 35-27 per i locali.

Apre le danze Modica riportando Ruvo sul +9: risponde Bisconti 36-29. Poi Santarossa mette in condizione ancora Bisconti di appoggiare da solo a canestro, azione successiva ancora Bisconti per il 36-33 con un parziale di 6-0 per il Trapani tutto firmato Bisconti. Zerini firma il +5 ma Evangelisti finalmente si sveglia e realizza la sua prima bomba della gara: 38-36. Bomba in situazione impossibile firmata Guarino (quasi un tiro della disperazione). Ancora il play Guarino firma il +3 granata: Cadeo costretto al timeout. Al ritorno Zerini penetra e firma il 40-41. Si accende il pubblico di casa, ma Evangelisti gela subito i cori: 40-43. Al canestro di Simeoli ritornano ad incitare i propri giocatori tra cui anche Laudoni che, gasato, commette il terzo fallo. Santarossa sfrutta la rimessa e realizza il 42-45: segue Bisconti per il 42-47. Siamo al 27.esimo minuto, Picchianti commette il suo primo fallo, qualche secondo dopo commette anche il secondo e in seguito alla rimessa Simeoli realizza il -5. Picchianti poi si rifà con una bomba: 44-50. Simeoli conclude una buona azione offensiva di Ruvo e porta la propria squadra sul 46-50. Bonacini commette il terzo fallo ma Bisconti sbaglia da sotto e a 55 secondi dal termine del secondo fallo ha la possibilità di allungare: Picchianti però colpisce il ferro da 3. A 10 secondi dal termine Ihedioha commette il suo quarto fallo: Bisconti non sfrutta l’opportunità e il terzo quarto si chiude sul 46-50.

Inizio il quarto ed ultimo quarto, quello decisivo. Svoboda realizza la bomba del +7. Laudoni tira giù Evangelisti nell’area pitturata e commette il suo secondo fallo. Nell’azione successiva Picchianti fa il terzo fallo e Laudoni fa 1/2 dalla lunetta. Cappanni realizza il +8 tra i fischi del pubblico che recrimina un fallo commesso da Evangelisti e non sanzionato dalla coppia in grigio. Ruvo chiama timeout e Cappanni esce nervoso dal campo, colpendo un tabellone pubblicitario: gli arbitri si limitano a redarguire a voce il giocatore granata. Sintomo di un finale molto nervoso. Pilotti realizza il -6 e in seguito viene fischiato un tecnico a Benedetto: Pilotti fa 1/2 e quindi 50-55. Ihedioha stoppa ma Pilotti commette il suo secondo fallo su Santarossa: 50-57 e 2/2. In pochi minuti Pilotti realizza anche il terzo fallo (in attacco), fallo un po’ contestato dalla panchina. Zerini stoppa per la quinta volta, davvero un muro in difesa: Modica da 2 realizza il -5 a 4 minuti dal termine. Zerini stoppa pure Bisconti (e sale a quota 6). Pilotti incappa addirittura nel quinto fallo: Evangelisti fa 1/2 e quindi 52-58. Bonfiglio risponde con una penetrazione perfetta: 54-58. Svoboda colpisce con una gomitata Modica che, da terra, accetta le scuse del giocatore granata: timeout Trapani. Malamov commette il suo secondo fallo e Guarino fa 2/2 dalla lunetta. A 1 minuto e 36, quando sembra tutto ormai scritto, Guarino commette il suo terzo fallo: Modica dalla lunetta fa 0/2 ma Bonfiglio prende il rimbalzo e Malamov conclude da 3 per il 57-60. Trapani gioca ai 24 secondi. A 42 secondi dal termine Malamov rimpatta il risultato sul 60 pari. Con un bel 1-2, con Bonfiglio, Modica porta i propri compagni sul vantaggio di 2. Si infiamma il pubblico e Trapani chiama timeout. Guarino commette fallo a 9.8 secondi dal termine. Questa volta è Cadeo a chiamare timeout e a cercare di impostare la squadra per l’ultimo attacco. Il pubblico accompagna molto calorosamente questi secondi falli. Gli uomini in grigio poi deliziano il finale con una decisione dubbia: antisportivo durante la rimessa di Ruvo con palla ancora ferma. Dalla lunetta Malamov fa 0/1 e quindi +3 e ancora 9 secondi al termine. Trapani conquista palla e la riperde: Bonfiglio per il +5. Azione successiva fallo su Cantagalli che fa 1/2: 65-61. Ancora sulla rimessa fallo antisportivo a Ruvo: Guarino realizza il -2. Timeout granata per impostare l’attacco decisivo: Trapani perde palla sulla rimessa e Santarossa commette fallo su Malamov a 1.7 secondi dal termine. Malamov fa 0/2 ma Modica conquista la palla e la conserva per la vittoria. Ruvo batte Trapani 65-63.

Parziali: (16-9, 18-18, 12-23, 19-13)

Ruvo: Zerini 9, Bonfiglio 10, Modica 9, Laudoni 4, Bonacini 4, Pilotti 7, Malamov 9, Ihedioha 4, Simeoli 9, Merletto 0. Coach: Cadeo

Trapani: Evangelisti 8, Santarossa 8, Bisconti 16, Guarino 13, Svoboda 5, Cappanni 9, Cantagalli 1, Picchianti 3, Tardito 0, Mollura ne. Coach: Benedetto

Note: Usciti Bonacini, Pilotti e Bonfiglio (Ruvo) per 5 falli; Zerini (Ruvo) 6 stoppate; Guarino (Trapani) 6 palle recuperate; Evangelisti (Trapani) 7 palle perse; Guarino (Trapani) 8/8 dalla lunetta; Simeoli (Ruvo) 4/4 da 2.