Champions League - Avellino, il commento di Vucinic e Silins dopo la sconfitta con Le Mans

31.01.2019 00:18 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 356 volte
Champions League - Avellino, il commento di Vucinic e Silins dopo la sconfitta con Le Mans

Non è andata come speravano i biancoverdi il penultimo match della Regular Season di Basketball Champions League contro Le Mans: alla fine dei 40 minuti il punteggio recita 68-81 in favore dei francesi.

Buona gara per Ojars Silins, autore di 15 punti con 5/7 da tre, 6 rimbalzi e 2 assist, che è il primo a prendere la parola nella conferenza stampa post-partita:

"Partita difficile, complimenti ai nostri avversari per aver svolto davvero un buon lavoro specialmente nel secondo tempo. Mi serve ancora tempo per integrarmi alla perfezione nel sistema di gioco ma posso già dare il mio contributo e sono dispiaciuto perché in queste due partite non sono riuscito a farlo come avrei voluto. Daremo il massimo nelle prossime sfide".

è poi coach Vucinic ad esprimere la sua opinione ai microfoni dei giornalisti in sala stampa:

"Serata difficile, avevamo voglia di vincere la partita perché ci occorre una sola vittoria per qualificarci ai Playoff di Champions e probabilmente il troppo desiderio non ci ha fatto giocare in maniera scaltra: abbiamo fatto registrare troppe palle perse e subito 19 punti da queste palle perse.

Paghiamo il prezzo di ciò che è accaduto nell'ultimo periodo: i ragazzi che hanno giocato di più adesso sono stanchi e hanno perso un po' di fiducia a causa delle tre sconfitte subite prima che arrivassero i due innesti. Caleb Green e Hamady Ndiaye non sono quelli che conosciamo, hanno bisogno di reintegrarsi nel gruppo. Come al solito non cerchiamo scuse: abbiamo ancora un'opportunità a Ventspils e giocheremo meglio la prossima. Dobbiamo superare i momenti positivi e negativi insieme e ho fiducia nel fatto che riusciremo a superare anche questo periodo. Non sarà semplice, ma resteremo ancora una volta uniti mettendo tutto l'impegno possibile nelle prossime due sfide".