Champions League - Il buzzer beater di Landesberg schianta la Reyer Venezia

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 338 volte
Champions League - Il buzzer beater di Landesberg schianta la Reyer Venezia

Per il giocatore dell'Estudiantes Landesberg era stata una partita triste al tiro, 3/11, contro la Reyer Venezia di stasera. Eppure il suo dodicesimo tiro è stato il buzzer beater che ha condannato i lagunari alla sconfitta. Avrà molto da recriminare De Raffaele, che in presentazione ne tesseva le lodi, soprattutto perché, quando nel secondo quarto l'inerzia della gara gli ha messo la Movistar in mano, i suoi uomini non hanno saputo mantenere il vantaggio. Difficoltà ripetuta nel secondo tempo: Venezia allunga tre volte e altrettante viene ripresa. C'è sempre una disattenzione, una incomprensione, una leggerezza che vanifica ogni strappo al punteggio. Il finale punto a punto vedrà, sul +3 e rimbalzo in mano, Johnson farsi soffiare la palla da Omar Cook per il -1. Lo stesso giocatore, un minuto dopo si farà perdonare con i liberi del +3, poi pareggiati da una bomba di Brizuela, e con il +2 che a 4 secondi dalla sirena lascia agli spagnoli l'ultimo tiro. Quello di Landesberg.

 

 

 

 

 

Finisce 81-80. Boxscore: 21 Brown, 15 Suton, 14 Brizuela, 11 Landesberg, 6p+10as Cook per l'Estudiantes; 16 Watt, 15 Orelik, 13 Peric per l'Umana Venezia (5-2).