VERSIONE MOBILE
 Giovedì 28 Agosto 2014
VARIE
VARIE

Falllimento Fortitudo: «Ma la tradizione dell'Aquila può continuare»

14.09.2012 09:41 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 523 volte
Fonte: Il Resto del Carlino (Bologna)
Giancarlo Tesini
Giancarlo Tesini

IL FALLIMENTO della ex Fortitudo Pallacanestro, oggi 103, ha diviso il Popolo dell'Aquila tra chi ritiene che lo 'Spirito Fortitudo' ormai viva solo nei ricordi e chi, invece, pensa che esso sia ancora presente pronto a risorgere. «Mi premono due sottolineature - spiega Giancarlo Tesini, presidente della Sg Fortitudo, la casa madre, e presidente della Fortitudo Pallacanestro nei primi anni 80 -: la prima è che martedì è fallita una società di Gilberto Sacrati e non la Fortitudo. Essa è più che mai viva e lo prova il fatto che una sua diretta emanazione, la Fortitudo Baseball, si è laureata Campione d'Europa, mentre la sezione Tennis Tavolo milita in serie A. La seconda è che la Casa Madre da due anni ha preso le distanze dalla società di Sacrati: abbiamo conosciuto bene che cosa significa non avere soldi, ma c'è modo e modo di muoversi quando si hanno poche risorse e, infatti, abbiamo disconosciuto uno stile che non aveva nulla a che fare con lo sport. Per dimostrarlo siamo ancora in causa per l'utilizzo del marchio. Infine abbiamo deciso di affidare la prosecuzione della nostra tradizione sportiva all'iniziativa di Giulio Romagnoli perché riteniamo abbia i valori e l'etica giusta per farlo». LEGGERMENTE diversa la posizione di Lino Bruni, giocatore e allenatore in epoche diverse della Effe, che nel settembre scorso ha tentato di ricompattare il popolo dell'Aquila, seguendo l'esperienza degli Eagles. «Ho sentito troppo spesso parlare di marchi e storia e poco di spirito. Io facevo parte del Sant'Agostino quando nell'estate del 1966 Lucchini, Mezzadri, Lamberti e Piero Parisini ci acquistarono per conto della Casa Madre. Non vi erano dubbi che noi eravamo la Fortitudo per lo spirito che mettevamo in campo, di cui Gary Schull, il Barone, fu uno dei migliori interpreti. Oggi chi vuole essere la Fortitudo deve tornare ad incarnare questo spirito. Su questo punto sono entrato in disaccordo con la Fossa dei Leoni, ma non ci sono alternative: come accadde in passato la Effe non può che rinascere da una iniziativa della Casa Madre e quest'ultima non deve preoccuparsi del fatto che al momento non è riuscita ad abbracciare tutto il popolo dell'Aquila». FABIO BAZZANI, calciatore professionista che non ha mai nascosto la sua fede fortitudina, è, invece, convinto che lo spirito dell'Aquila abbia tutto il diritto di riposare in pace. «Rispetto chi pensa che la Fortitudo continui a vivere, però, a me viene spontanea una domanda: quale Fortitudo? Di sicuro non quella che mi ha fatto soffrire quando retrocedeva in A2 o quando prese in faccia il canestro da 4 di Danilovic, né quella che mi ha fatto gioire per essersi salvata in A2 o quella che vinse lo scudetto grazie all'istant replay. Quella Effe non esiste più e nessuna altra squadra potrà darmi quelle emozioni». Infine una curiosità, il tribunale di Bologna ha nominato curatore della società il dottor Carlo Alfonso Lovato, che tra i suoi tanti incarichi fa parte anche del collegio sindacale della Virtus. Massimo Selleri


Altre notizie - Varie
Altre notizie
 

UNA SOCIETA’DI BASKET……RINGRAZIA CHI DORME!!!!!

di Giovanni Venuto, coach. Sono piu’ di un decennio che una societa’, rinata dalle ceneri del grande Sodalizio di Piazza di SPAGNA, continua a sfornare Giovani Talentuosi prelevati in tutta Italia ed anche all’estero, di eta’ appena sopra il Minibasket. Lu...

WORKOUT AFFOLLATO PER I LAKERS

I Los Angeles Lakers fanno dei workout per una serie di giocatori in vista del training camp, tra cui Dexter...

MARCO BELINELLI: NBA, NAZIONALE MA SOPRATTUTTO MIGLIORARE

Marco Belinelli, presente all'evento Nike di Milano, non è sfuggito agli autografi, all'abbraccio dei tifosi,...

IL PEPERONCINO NERO DI OSCAR ELENI

Oscar Eleni davanti ad una fotografia di sir Richard Attenbrough, il caro Ics della Grande Fuga, il genio che ci ha dato...

CADOUGAN JR FIRMA CON SIDIGAS AVELLINO

Per rinforzarsi la Sidigas Avellino ha definito un contratto con Junior Cadougan (24 anni, 1,87, guardia, college:...

BARCELLONA, ARRIVA IN PROVA IL PLAY MICHAEL DIXON

Basket Barcellona comunica l’arrivo in tryout del playmaker Michael Dixon jr. Nato il 1 dicembre 1990 a Kansas City,...

NOVITÀ IN CASA ANDREA COSTA IMOLA

Un'altra importante entrata nel Pool degli sponsor dell'Andrea Costa Imola Basket, dopo la Kaltek di Padova è...

PARLA IL DS DELLA ECOELPIDIENSE P.S.ELPIDIO MARCO PALLOTTI

Primi giorni di sudore, un’altra stagione alle porte ed una prima valutazione sul lavoro delle ultime settimane insieme...

APRILIA FIRMA GABRIELLI E SI METTE AL LAVORO

Ancora un innesto nella squadra presieduta da Roberto Lupelli. In settimana, infatti, il direttore sportivo Massimo Monaldi a...

CHINEY OGWUMIKE VESTIRÀ LA MAGLIA DEL FAMILA WUBER SCHIO

E’ un arrivo che già ha fatto molto parlare, quello di Chiney Ogwumike a Schio. E’ lei, infatti,...
   Editore: Roberto Bernardini Norme sulla privacy