LIVE Coppa Italia, Torino nella storia supera Cremona e vola in finale

17.02.2018 20:14 di Umberto De Santis Twitter:   articolo letto 1839 volte
LIVE Coppa Italia, Torino nella storia supera Cremona e vola in finale

Inedita semifinale di questa pazza pazza Coppa Italia tra Vanoli Cremona e Fiat Torino al Mandela Forum: per la vincente sarà la prima volta in finale nella storia della manifestazione. La vittoria arride alla Fiat Torino dopo un tempo supplementare. Gli uomini di Galbiati non hanno fatto niente di speciale, come ieri, ma alla fine hanno avuto più freschezza dei reduci cremonesi della gara lunga contro Venezia. MVP Deron Washington, per quanto fatto sui due lati del campo, ma è decisamente una vittoria di squadra, ordinata e costantemente attenta.

La cronaca: Simone Fontecchio comincia la sua gara con 2 falli in un minuto, mentre le squadre si prendono le misure. Il gioco è lento, le squadre controllate: dopo 4'30" Milbourne prende un gioco da tre punti, ma Washington è lesto sotto canestro a rimediare 9-8. Un altro gioco da tre punti di Sims e poi Milbourne spingono un timeout per l'attacco torinese troppo impreciso 15-8 con 3' . L'abbrivio è sempre lombardo con la tripla di Ricci +12, Mazzola accorcia al 10'. C'è tempo per lo 0/2 ai liberi di Ricci, l'errore dall'altra parte di Vanerd Blue, la tripla allo scadere di Portannese che si schianta sul ferro 22-12.

Vander Blue e Vujacic danno una piccola scossa alla Fiat, e Poeta comincia a smazzare bene il gioco: i viaggi in lunetta suoi e di Washington valgono al 12' il 24-19. Sims interrompe il break, ma Mazzola e Washington costringono Sacchetti al timeout riportando l'Auxilium a -3. Johnson-Odom non ingrana e sfonda, poi fallisce la replica alla bomba di Vander Blue. Martin mandain lunetta Vujacic con tre liberi-sentenza per il sorpasso 28-29 al 15'. Blue si ripete mentre l'attacco lombardo continua a steccare da fuori, abbonandosi al ferro. Su uno di questi Ricci realizza il -1 con 3' al riposo lungo. E poi arriva la bomba di Martin 34-33 cn 2'30". Nel ritmo blando ce tengoon le due formazioni, Martin infila due punti in entrata, con 1'43" +3 Cremona per il timeout di Galbiati. Si sveglia così Boungou Colo, ce firma cinque punti con tripla inframmezzati da un canestro di Milbourne e si va all'intervallo lungo sul 40-40.

Garrett e Johnson-Odom danno il via alle segnature del secondo tempo. Ma le due squadre sono guardinghe e coprono bene in difesa, così da impedire un cambio di passo. Al 23' una rubata di Ruzzier vale il 44 pari. Nel festival degli errori che si protrae alcuni minuti c'è solo una bomba di Johnson-Odom, oltre a una schiacciata ello stesso stampata però sul ferro. Due liberi di Boungou Colo per il -1, Odom si riscatta, Garrett 49-48 con 3'36". Galbiati cambia Washington con Poeta, che ricambia con il sorpasso. Drake Diener da tre lo vanifica, Torino steccca in attacco e Johnson-Odom vola in uno dei rari contropiedi, che si conclude con due liberi. Lo strappo della Vanoli non viene fermato dal libero di Jones: Travis Diener piazza la bomba, poi Galbiati si becca un tecnico, Mbakwe commette il quarto fallo, Sims mette un libero, fontecchio prende rimbalzo e fallo sul secondo, per il 2/2. Torino annaspa ma non affonda: Washington e Poeta accorciano, poi Milbourne chiude il quarto segnando per il 61-55.

L'alley-oop per Washington e le triple di Vujacic e Poeta, nel grigiore collettivo dalla distanza (7/33 la somma fino a questo momento) riportano in parità il matcha quota 62 con 7'50": timeout Cremona. Ceh non sbanda: dalla stoppata su Poeta nasce la tripla di Fontecchio, che replica poco dopo per il 68-64. Al 35' bomba per Vujacic per il -1. Si viaggia sul filo del sorpasso e anche di qualche errore gratuito. Mbakwe lo paga uscendo per falli con 3'29", Garrett buttando fuori una palla mal controllata dopo il sorpasso di Vander Blue. Due liberi per Sims, fuori il secondo; ancora Garrett in entrata trova una lunetta importante con 115 secondi da giocare. Vander blue sembra risolvere la gara con cinque punti in fila, inframmezzati dall tripla di Diener e seguiti dal canestro di Fontecchio 80-80. Torino costringe Johnson-Odom al quinto fallo, gioca l'ultima palla prima della sirena ma la stoppata sul solito Vander Blu di Drake Diener è overtime.

Valerio Mazzola, quattro falli sul groppone, in lunetta 2/2 per il vantaggio piemontese. La Vanoli stecca la risposta, e il rimbalzo in attacco di Mazzola gli vale un secondo viaggio in lunetta, 1/2 80-83 con 3'23". Travis Diener da tre riguadagna la parità. Ma è l'Auxilium che sente l'odore del sangue: 5-0 con tripla di Vujacic per uno strappo che potrebbe rivelarsi fatale. Dopo un airball di Fontecchio il libero di Washington 1/2 mette un'ipoteca sulla gara. Quinto fallo di Mazzola, Drake Diener fa 2/2 e riapre per pochi secondi, in cui la rubata di Ruzzier mette Fontecchio di nuovo nell'angolo, ma ne esce fuori un fallo su Washington che fa ancora 1/2. Frenetico attacco per Cremona che si chiude in un nulla di fatto. Ancora 38 secondi tra Torino e la finale: la Vanoli pressa, ma Garrett ne viene fuori con una entrata decisiva 85-92. La buona volontà non mancherebbe alla squadra di Sacchetti per l'ultimo recupero, ma evidentemente il supplementare di ieri è pesante, e l' 1/10 nelle triple degli ultimi 5' fatidici minuti è irrecuperabile.