Serie C - Vigevano si consola con i giovani e non perde l'ottimismo

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 100 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie C - Vigevano si consola con i giovani e non perde l'ottimismo

Vigevano perde con l' Edimes Pavia in coppa Lombardia senza elementi importanti come Strotz e Pozzi e con Grugnetti e Venturelli reduci da infortunio. La sconfitta dei ducali però non limita l'ottimismo, anzi la prestazione di qualità, nella quale si sono messi in luce giocatori che di solito hanno minutaggio ridotto, motiva il gruppo gialloblu in vista del girone di ritorno.

L'assenza di Pozzi e Strotz ha dato spazio anche a giocatori che finora hanno avuto poca visibilità, ma che hanno risposto in modo egregio alla chiamata come Giovanni Frontini e Luca Torriani. È lo stesso Frontini a spiegare. «Sono soddisfatto della mia prestazione, perché nonostante le molte assenze abbiamo dimostrato di essere in grado di giocare un buon basket. Questo dipende probabilmente dal fatto che lavoriamo sempre per mettere tutti in condizione di giocare al meglio possibile». Anche la sconfitta con Edimes, la seconda quest'anno, dopo quella che si è verificata in campionato, è stata ben recepita dall'ambiente del basket ducale.

«La prima partita persa con Pavia - continua - ci ha dato la voglia di reagire e abbiamo dimostrato nella gara di coppa di essere in grado di farlo. Il nostro obiettivo era quello di dare tutto e di riaccenderci in vista del girone di ritorno del campionato. Vogliamo far capire alle squadre pavesi che siamo qui per vincere e per puntare ai primi posti». Sulla stessa linea d'onda è Luca Torriani, che ha giocato 20 minuti contro i pavesi, realizzando il suo minutaggio più alto nel corso della stagione. «A livello personale - dice - è stata una gratifica. Giocare così tanto è già un bel traguardo per me. Devo dedicare i miei sforzi alla squadra come stanno facendo tutti i miei compagni, che nella gara con Pavia hanno dato tutti qualcosa in più, anche rispetto a molte partite in campionato. Dal punto di vista personale per me non era semplice scendere in campo contro una corazzata come Pavia, dal momento che provengo da categorie inferiori e quello che sto vedendo in serie C gold per me è tutto nuovo. Devo ringraziare comunque i miei compagni che mi aiutano in ogni partita e un gruppo su cui posso contare per avere sempre maggior fiducia. Per questo motivo, cerco di farmi trovare sempre pronto». Vigevano si prepara quindi al rientro in campionato che sarà domenica alle 18 al PalaBasletta contro Pallacanestro Milano, squadra con la quale i gialloblu vinsero di misura all'andata.

Andrea Ballone