Serie C - Tentata invasione, partita ferma e Carabinieri in campo nel derby Mortara vs Vigevano

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1381 volte
Serie C - Tentata invasione, partita ferma e Carabinieri in campo nel derby Mortara vs Vigevano

Orgoglio Mortara. I lomellini, anche senza Jovic, mandano a tutti un messaggio: venderemo cara la pelle. I ragazzi di Zanellati ridicolizzano la Grande Vigevano costretta a un bagno di umiltà in un PalaGuglieri gremito soprattutto di tifosi venuti da fuori. Finisce 76-65. Ma ai tifosi vigevanesi sono saltati i nervi in più di un'occasione a partire dal secondo quarto quando a Tessitore che protesta gli arbitri notificano un tecnico. 
.Vigevano ha in nervi a fior di pelle. Simone Bianchi urla e protesta: tecnico ed espulsione del coach. Gli animi si surriscaldano. I tifosi ducali accennano un’invasione del campo. Al 26’ Vigevano è sotto di 16 (46-30), il coach è negli spogliatoi e i tifosi non consentono la ripresa della partita. Si sta fermi per cinque minuti buoni. Vigevano è una squadra in preda a una crisi di nervi. I ragazzi di Zanellati a questo punto eseguono solo i compiti, ma sembrano dei giganti. A 27’50” Boffini trasforma altri due liberi: 53-30.quando mancano 4’40”. Fallo inutile di Venturelli (il quinto) e i padroni di casa volano a + 22 (76-54). Sugli spalti arrivano i carabinieri. Ancora tensione. In campo non c’è più partita.