Serie C - Secondo stop di fila per il Cus Jonico, passa Altamura

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 104 volte
Serie C - Secondo stop di fila per il Cus Jonico, passa Altamura

Neanche l’aria di casa riporta la vittoria in casa Pu.Ma. Trading Taranto. Nella quarta giornata del campionato di serie C Silver la Libertas Altamura si fa corsara al Palafiom vincendo 92-76 e infliggendo il secondo stop di fila ai rossoblu. Non sono bastati al Cus Jonico i 29 punti di Veccari e i 26 di Fernandez che hanno però di fatto segnato i due terzi dei punti tarantini che dopo l’assenza di Pellot hanno dovuto fare i conti anche con gli acciacchi di De Pasquale. Al contrario Altamura ha sfoggiato un’ampia rotazione con ben 5 uomini in doppia cifra.

Coach Calore parte con Fernandez, Caldarola, De Pasquale, Romano e Veccari. Coach Ambrico risponde con Radovic, Biagini, Monacelli, De Bartolo e Vukovic.

De Pasquale comincia con una tripla pareggiata da Monacelli. Poi si accende Veccari che mette a segno 12 punti in fila da tutte le posizioni per il 15-5 che costringe coach Ambrico al primo time out. Che schiarisce le idee ai suoi e annebbia un po’ quelle rossoblu che infatti subiscono il controbreak. Monacelli imita Veccari e infila una serie di punti che riportano sotto Altamura per il 17-17. Il time out di coach Calore stavolta non trova risultanze positive e nonostante la tripla di Romano Biagini e Radovic operano il sorpasso per il 22-23 a fine primo quarto.

Romano si inventa un gancio cielo che vale il nuovo sorpasso Cus in avvio di secondo quarto ma Barozzi dall’altra parte segna, subisce fallo e converte il libero per il 26-28 ospite. Entra in ritmo anche De Angelis, i suoi 5 punti in fila servono per l’ennesimo controsorpasso dei padroni di casa che allungano con la tripla di Fernandez e il canestro di Veccari per il +11 massimo vantaggio cussino. Ma sul più bello ancora una volta Taranto si stoppa e non basta nemmeno il bel canestro del giovane russo a frenare il ritorno di Altamura spinta dai canestri di Vukovic e Radovic fino al pari e al nuovo vantaggio con Vignola per il 46-49 all’intervallo.

Il Cus prova a ritornare davanti, ci va vicino sull’asse Veccari-De Angelis ma la Libertas trova nelle triple di Vukovic e Monacelli sei punti che spezzano l’entusiasmo cussino per il 50-59 che costringe Calore ad un altro time out. Ma l’inerzia non cambia e i rossoblu perdono la bussola in attacco con inutili forzature. Riesce tutto invece ad Altamura con Barozzi e Radovic per il massimo vantaggio 50-68 ed altro, secondo di fila, time out. Fernandez prova a scuotere i suoi con una tripla e 4 liberi a segno per il -11, 57-68 con cui si chiude il terzo quarto.

Dopo qualche libero di qua e di là che non cambia il punteggio, la tripla di Fernandez vale il -10 subito ricacciato da un semi gancio di Biagini. Fernandez e Veccari vanno a segno ma sono gli unici terminali offensivi del Cus. Varia di più Altamura, ora con Vukovic e Vignola che tengono a distanza di sicurezza Taranto che arriva fino al -7 ovviamente con Veccari e poi a -9 con l’altro solito tiro di Fernadez ma ogni volta Radovic e Vukovic (23 punti) chiudono i conti per Altamura che fa festa mentre alla Pu.Ma. Trading non resta che rimboccarsi le maniche in vista della trasferta di Mola di domenica prossima.

PU.MA. TRADING TARANTO – LIBERTAS ALTAMURA 76-92

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Fernandez 26, De Angelis 9, Caldarola, De Iacovo ne, Villani ne, De Pasquale 3, Romano 6, Panzetta 2, Russo 3, Mastropasqua, Alberti, Stante ne, Veccari 29. All: Calore.

Libertas Altamura: Radovic 12, Castellano ne, Biagini 15, Vukovic 23, Monacelli 16, De Bartolo 5, Vignola 14, Loperfido, Barozzi 7, De Palo. All. Ambrico.

Parziali: 22-23, 46-49, 57-68; Arbitri: Gianluca Balice di Molfetta (BA) e Aldo Procacci di Corato (BA). Spettatori: 300.