Serie C - San Nicola Cedri attende la Neapolis Casavatore

24.02.2018 19:36 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 65 volte
Serie C - San Nicola Cedri attende la Neapolis Casavatore

Il San Nicola Basket Cedri, grazie alla vittoria con la Pallacanestro Partenope e la contemporanea sconfitta di Pozzuoli, è tornato da solo in vetta alla classifica. Si sta entrando negli ultimi due mesi di campionato, per cui ogni sfida è vitale per poter mantenere il primo posto. Domani si tornerà fra le mura amiche per la ventiduesima giornata del campionato di serie C Silver, che vedrà Linton Johnson e compagni ospitare la Neapolis Basket Casavatore. Una gara apparentemente senza storia se si guarda la classifica, con la squadra di coach Cupito al terzultimo posto con soli otto punti conquistati: ma i napoletani hanno letteralmente cambiato marcia. Tutto merito degli innesti di mercato che ha aggiunto talento al roster, come Dario D’Orta e l’ex Cedri Tommasiello, oltre al recupero dell’altro ex Capuano e dei fratelli Fiore. Casavatore, che ha collezionato le sue quattro vittorie nelle ultime otto gare facendo sudare sette camicie anche alle due Sarno e a Maddaloni non è più la squadra di giovani strapazzata senz’appello nella partita di andata, e coach Piero Falcombello ne è ben consapevole: “Partita che nasconde qualche insidia, questa Casavatore è lontanissima parente di quella dell’andata. La squadra si è rinforzata sia sul lato tecnico che su quello dell’esperienza, con giocatori che possono fare la differenza in questa categoria. Il loro quintetto è di ottima qualità, stanno viaggiando con numeri altissimi per produzione offensiva, sfiorando e toccando anche il muro dei 90 punti. Se la sono giocata fino all’ultimo con compagini di livello in questa C Silver, con il talento offensivo che hanno accumulato in questa sessione di mercato è plausibile”. Ma qual è l’arma che dovrà usare San Nicola per poter far inchinare gli avversari? “Dovremo avere massima attenzione, abbiamo due infortunati importanti come Erra e Riccio che accorciano le rotazioni degli esterni, ma saremo pronti per questa gara. Dovremo lavorare molto in difesa, come fatto con la Partenope, dovremo concedere molto poco ai tiratori avversari. La gara di domani sarà molto impegnativa a dispetto della classifica; allo stesso tempo sarà molto importante, visti gli scontri diretti fra Angri e Pozzuoli e fra Maddaloni e Sarno. I due punti saranno fondamentali da conquistare”.