Serie C - Mortara: Uno sloveno tuttofare alla corte di coach Zanellati

All’Expo Inox Mortara arriva Leon Dronjak, un play-guardia Il coach: «È in grado di coprire tre ruoli esterni: è il giocatore che cercavamo»
 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 245 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie C - Mortara: Uno sloveno tuttofare alla corte di coach Zanellati

L’esterno sloveno Leon Dronjak sarà il primo dei probabili due stranieri per la nuova stagione della Expo Inox Mortara. Lo conferma la società gialloblu attraverso coach Alfonso Zanellati, ma lo ufficializza lo stesso giocatore sul suo profilo social pubblicando la foto in cui è in posa alla firma del contratto. Leon Dronjak, 1.91, è nato il 1° agosto 1991 a Novo mesto in Slovenia dove ha iniziato con il basket crescendo attraverso le varie tappe di vivaio nelle squadre giovanili del Krka Novo Mesto e giocando in modo prevalente nel ruolo di play-guardia. Dopo l’esperienza in prima squadra sempre nel Krka, è passato allo Jance sempre nel campionato sloveno e quindi nella stagione 2013/2014 ha lasciato la sua patria per emigrare in Germania. Qui la sua prima esperienza è stata con il Bodfeld Caskets, formazione militante in Regionalliga.1, quarta serie tedesca, facendo registrare statistiche di tutto rispetto come 18.9 punti, 5.5 assist, 4.7 rimbalzi e 3.4 recuperi in 32 minuti medi a partita. Nella stagione 2014/2015 è passato ai Conlog Caskets di Coblenza sempre in Regionalliga.1 tedesca. Infine Dronjak a vissuto le sue due ultime stagioni con gli Aschersleben Tigers, ancora in Regionalliga.1. Tra le sue esperienze di basket lontano dalla Slovenia, anche una Euro Summer League a Limoges, una selezione in cui è stato a confronto con diversi giocatori provenienti da tutto il mondo e sotto l’interessata osservazione di molti allenatori, diversi dei quali impegnati con squadre di ProA e ProB league francese.

«E’ il giocatore in grado di coprire tre ruoli esterni che stavamo cercando -, dice soddisfatto coach Alfonso Zanellati -. Dronjak vanta già parecchia esperienza dopo quattro anni in Germania e potrà togliere pressione a Pontisso nel ruolo di play nel quale voglio comunque sperimentarlo, ma al tempo stesso sarà molto utile come guardia e, data la statura ed il fisico, sarà in grado, all’occorrenza, anche di coprire minuti importanti nello spot di ala». A causa di indisponibilità di voli in entrata, Leon Dronjak non potrà essere presente subito fin dal raduno fissato per lunedì 21 agosto al palaGuglieri di Mortara alle 19, ma raggiungerà i nuovi compagni due giorni dopo, mercoledì 23 agosto.

Fabio Babetto