Serie C - Lo stop per l'Aux Cus arriva a Borgomanero

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 74 volte
Serie C - Lo stop per l'Aux Cus arriva a Borgomanero

Si ferma a Borgomanero la striscia vincente dell’Auxilium CUS. Dalla Cadorna i ragazzi di Porcella tornano a Torino senza punti e con il rammarico che, come a Collegno nella partita di apertura della stagione, nonostante la giornata non proprio felice al tiro (14 su 43 da due, 4 su 21 da tre), sarebbe bastato davvero poco di più per portarla a casa.
I tanti tiri liberi (29 il totale, 23 quelli messi a segno) e la gran voglia di fare di Russano (9 su 10 dalla linea, ma anche 3 su 10 al tiro) e del 2000 Tiberti, miglior marcatore dei suoi con 17 punti, non bastano a compensare la serata di scarsa vena realizzativa di Chiotti (1 su 10, con 0 su 7 da due), Campanelli (0 su 9, 0 su 5 da tre), Di Matteo (0 su 5, 0 su 3 da tre) e Riviezzo (2 su 10).
Gli appena 2 punti in contropiede testimoniano poi le difficoltà di chi sa esprimersi al meglio con la corsa e invece è costretto a giocare per 40 minuti a difesa schierata.
Dopo un partenza con il freno a mano tirato – Torino la perde nei primi 3 possessi e al 4’ è sotto di 2 con appena 4 punti a referto -, la prima mossa la fa Tiberti: stoppata di Riviezzo, rapido ribaltamento di fronte e l’ala classe 2000 mette per la prima volta davanti Torino con la tripla del 6-7.
Il College continua a sbagliare da dentro e da fuori, e l’Auxilium CUS ne approfitta per andare via con Russano e altri 3 di Tiberti: doppiaggio sul 6-12 a poco meno di 3 minuti dalla prima mini-pausa. Ancora Tiberti per l’8-14, quindi nel finale di periodo il Borgomanero beneficia di tutta l’esperienza di Ferrari per rosicchiare qualcosa. Stola va ko per un duro colpo al volto subito in una concitata azione a rimbalzo d’attacco (non rientrerà più), di Fantolino il 2+1 che manda le squadre a rifiatare sul 14-19.
La seconda frazione si apre come si era chiusa la prima ma con un protagonista diverso: di Russano il gioca da tre punti che proietta l’Auxilium CUS sul 14-22. Il College vacilla, ma Di Matteo, dopo un rimbalzo offensivo di Riviezzo, non lo butta del fuori dalla partita sbagliando in credibilmente da sotto il tiro del +10.
Gol sbagliato.. gol subito, si recita in un altro sport, Gnecchi e Ferrari tengono fede al detto: 18-22 al 12’. Ora il College ci crede e raggiunge la parità con Cesani a quota 23.
Le rotazioni cussine sono ancora in ritardo su Gnecchi (tripla) e Dal Maso e il Borgomanero se ne va indisturbato: 29-23 al 16’. Oltre a faticare in difesa Torino non trova più il modo di muovere lo score: dopo la tripla di Rupil che porta i locali sul 32-25, Chiotti, presto con problemi di falli ma presente nei momenti che contano, sblocca l’impasse con un canestro da tre e la copia di liberi del -2: 32-30.
Agganciata con un filo alla partita, l’Aux CUS tiene duro, giocala carta della zona e colleziona liberi in serie: il 2 su 2 di Tiberti porta all’ennesimo -2 sul 37-35. Ma di nuovo Torino si perde, concedendo troppo spazio alle giocate offensive avversarie: ancora del 2001 Rupil i 3 che sembrano mettere la parola fine alla gara. Anche perché sull’ennesimo tiro sbagliato dai gialloblu, Dal Maso porta a 10 le lunghezze di vantaggio del College al 29’: 52-42.
Torino ha cuore, Fantolino segna dalla lunga distanza, la difesa è più serrata e attenta, Riviezzo ci aggiunge 2 liberi. Sul -4 arriva anche un tecnico per proteste all’agognino Ferrari, Russano converte la punizione: 55-52 con 7 e 20 da giocare.
Sull’extrapossesso lo stesso Russano fallisce da oltre l’arco il possibile sorpasso. Ma si rifà poco dopo, ancora dalla linea: 2 su 2, 55-54 al 35’.
Le due s quadre ribattono colpo su colpo, con Chiotti che fallisce ancora il tiro che metterebbe i cussini con il naso davanti: Cesani e una coppia di liberi di Rupil portano il College sul 61-56 a 4’ dal termine.
I padroni d casa vanno anche oltre, con tre di Gnecchi: 64-57. Non demorde l’Aux CUS e arriva ancora sotto con Riveizzo e la …millesima coppia di liberi, di Chiotti: 66-63 a 33 secondi dalla sirena.
Sul ribaltamento generoso fallo fischiato a Russano su Rupil. Anche Torino ha bruciato i suoi 4: Rupil ne segna solo uno, ma tanto basta per mettere a due incolmabili possessi gli ospiti. Tiberti chiude con una persa la sua comunque positiva prova.

COLLEGE BORGOMANERO–AUXILIUM CUS TORINO 69-63
Parziali: 14-19, 37-33, 52-44
BORGOMANERO: Giadini 5, Dal Maso 15, Rupil 21, Paoli, Caligaris, Ferrari 8, Cesani 4, Gnecchi 13, Dalleolle 2, Pioppi, Buldo 1, Pozzi n.e. All .Di Cerbo.
TORINO: Chiotti 7, Fantolino 8, Russano 15, Ripepi 4, Di Matteo, Riviezzo 8, Campanelli 2, Stola, Catozzi 2, Tiberti 17. All. Porcella.