Serie C - L’emergenza non ferma la Pu.Ma. Trading Taranto, derby vinto a Martina

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 84 volte
Serie C - L’emergenza non ferma la Pu.Ma. Trading Taranto, derby vinto a Martina

Il più bel regalo di Natale la Pu.Ma. Trading Taranto lo fa a se stesso e ai suoi tifosi. Il 2017 si chiude con un successo per il Cus Jonico che nella prima giornata di ritorno della Serie C Silver fa suo il derby contro la Valle d’Itria Basket Martina. Due punti ampiamente alla portata, sulla carta, ma diventati tremendamente difficili da conquistare viste le defezioni di Fernandez, in panchina solo per onor di firma, e di Pellot che si è fatto male dopo meno di un minuto.

Un successo quindi tutto made in Italy per la squadra di coach Calore trascinata da Veccari, 18 punti, e capitan Romano, 17, ma che ha trovato linfa vitale nei momenti difficili (15 Prete, 12 Presutti per Martina priva di Mikalauskas) dai vari De Angelis (9), De Pasquale (8), Caldarola (6) senza dimenticare i 5 punti del giovane Mastropasqua.

Coach Terruli, come detto senza Mikalauskas, parte con Agrusta, l’ex Valentini, Prete, Argento e Terruli jr. Coach Calore schiera Pellot, De Angelis, Caldarola, Veccari e Romano.

Dura poco meno di un minuto la partita di Pellot che cade male dopo un tiro ed è costretto a uscire lasciando il posto a De Pasquale. Tocca a lui realizzare i liberi procurati, con “sacrificio” dal compagno portoricano. Prete infila 5 punti, di mezzo il canestro di Caldarola. Martina allunga con Terruli, Romano impatta sul 7-7 da tre a metà primo quarto. Si segna poco, l’inossidabile Gianfranco Valentini sale in cattedra, ne segna 7 in fila per il break dei padroni di casa che si portano sul 14-9. I rossoblu accorciano nel finale di quarto con Veccari e De Angelis per il 16-13 finale.

In apertura di secondo parziale, Veccari segna ancora dalla luneta. Coach Calore, gioco forza, è costretto ad attingere alla panchina. Mastropasqua non lo delude, suo il canestro del primo sorpasso ospite, 16-17. Che però dura un attimo. Martina ripassa e allunga con la tripla di Presutti e i canestri di Argento e Cassano che fanno 9-0 di break e 25-17 sul punteggio. Romano sveglia il Cus dalla lunetta anche se Prete continua a segnare per i bluarancio. Ed allora per non essere da meno di Valentini sale in cattedra anche De Pasquale altro “foreveryoung”, 4 punti consecutivi che fanno 8 con quelli di Veccari che rimettono più che in partita Taranto, a -2. La mano dei cussini è calda nella gelida Martina, Romano segna la tripla del nuovo sorpasso, 29-30 al 18’. Cus inarrestabile, vanno a segno Veccari e Caldarola poi ancora Mastropasqua da tre che prima dell’intervallo chiude un break di 20-4 per la Pu.Ma. Trading Taranto alla pausa avanti 37-31.

Al rientro dagli spogliatoi capitan Romano rinnova sul +8 il massimo vantaggio ospite. Presutti prova a risvegliare l’orgoglio martinese con una tripla. Dopo parecchi errori da entrambe le parti, ancora Romano segna 5 punti in fila per il 38-46 ma il vantaggio rossoblu è dimezzato in chiusura di terzo quarto da Cassano e Terruli, 42-46 alle soglie degli ultimi 10’.

L’elastico del punteggio continua anche nell’ultimo quarto. De Pasquale e Caldarola a segno per il +8 Cus; Prete e Presutti per il -4 Martina. Proprio Presutti, dalla lunetta, avvicina ancora i bluarancio al -2, a 5’ dalla fine, ma puntuale, nel momento del bisogno, arriva la tripla di De Angelis, anzi due per l’ex Ceglie che rimette a distanza di sicurezza i padroni di casa: 52-58 a 3’ dalla fine. Caroli cerca di “rianimare” il PalaWojtyla ma a Veccari, su cui si concentrano i falli sistematici della squadra di coach Terruli, non trema la mano, il suo 4/5 ai liberi è una sentenza sulla partita, sul derby e sul Natale “dolce” per il Cus Jonico Basket Taranto.

BASKET MARTINA - PU.MA. TRADING TARANTO 54-63

Valle d’Itria Basket Martina: Prete 15, V. Terruli 6, Valentini 7, Agrusta, Argento 4, Mikalauskas ne, Caroli 2, Matic 2, Cassano 6, Presutti 12. All: Terruli.

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Caldarola 6, Veccari 18, De Pasquale 8, Romano 17, Pellot, De Angelis 9, Mastropasqua 5, Alberti ne, Fernandez ne, De Iacovo ne. All: Calore.

Parziali: 16-13, 31-37, 42-46; Arbitri: Michele Soldano di Trani (BT) e Giuseppe Mazzilli di Corato (BA).