Serie C - L’Abc Castelfiorentino esce sconfitta dal parquet del Pino Dragons

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 77 volte
Serie C - L’Abc Castelfiorentino esce sconfitta dal parquet del Pino Dragons

Una gara dai due volti. Una Abc dalla doppia faccia.
Quella andata in scena ieri sera sul parquet fiorentino del Pino Dragons è stata una partita al cardiopalma, per tante ragioni. Ad avere la meglio, però, sono stati i padroni di casa che si sono imposti per 86-76 al termine di una splendida rimonta gialloblu, poi terminata sul più bello.

Nella prima parte di gara, infatti, Abc non pervenuta. In campo soltanto il Pino Dragons che pare chiudere i giochi già al 10′ quando il tabellone segna un micidiale 28-5. I ragazzi di Paolo Betti sono completamente in palla e la situazione non migliora nella seconda frazione: un altro break di 24-14 e si va al riposo lungo con il tabellone che segna 52-19. Un punteggio davvero da brividi.
Inutile dire che la partita sembra già far partire i titoli di coda, ma al rientro dagli spogliatoi la reazione gialloblu è da manuale. Guidata da capitan Montagnani e da Tozzi la formazione castellana inizia a ricucire e a giocare finalmente da squadra, cosa mai vista nei primi venti minuti di gioco, trovando fluidità in attacco ma soprattutto sbattendosi in difesa. L’orgoglio gialloblu emerge prepotentemente e i fiorentini accusano il colpo: al 30′ il divario c’è ancora, ma c’è anche l’Abc (68-44).
Una rimonta che prosegue nell’ultima frazione: Abc padrona del campo, Pino Dragons completamente in palla. I gialloblu ci credono e macinano punti su punti fino allo scadere. Ma quel 52-19 era troppo per riuscire a ribaltarlo, anche per questa Abc. Soprattutto contro una squadra del calibro del Pino Dragons. Così, nonostante un ottimo 18-32 di parziale, la rimonta castellana si spenge sul più bello. Finisce 86-76.

“Primi due quarti completamente da dimenticare” commenta a caldo coach Paolo Betti “mentre nella seconda parte di gara mi è piaciuta la reazione dei ragazzi. Abbiamo alzato l’intensità difensiva e abbiamo messo il Pino in difficoltà, ma colmare qual divario di fronte ad una squadra del genere era difficilissimo. Molto bene i giovani Tozzi e Daly, e Montagnani che ha preso per mano la squadra. Adesso però dobbiamo lavorare per trovare la giusta continuità”.

“Irriconoscibili nella prima parte di gara” spiega il direttore sportivo Alessio Belli “direi imbarazzanti per i primi due quarti. E’ vero che di fronte avevamo una grande squadra, che a me personalmente ha impressionato per l’intensità del gioco, ma nei primi venti minuti noi siamo letteralmente rimasti negli spogliatoi. Dopo l’intervallo, invece, abbiamo visto una squadra vera, e sono contento della reazione dei ragazzi. Però non possiamo permetterci questi black out, perchè contro squadre del genere poi è impossibile rientrare. Dobbiamo trovare la continuità per giocara quaranta minuti da squadra vera, ad iniziare proprio da sabato nel derby di Empoli”.

PINO DRAGONS FIRENZE – ABC CASTELFIORENTINO  86-76

Parziali: 28-5; 24-14 (52-19); 16-25 (68-44); 18-32 (86-76)

Pino Dragons: Marotta 5, Merlo 3, Volpi ne, Filippi 16, Passoni 11, Goretti 20, Taiti ne, Poltronieri 13, Magini 9, Zappia 9. All: Salvetti.

Abc Castelfiorentino: Montagnani 20, Belli E. 11, Belli A. 7, Tozzi 16, Cantini, Ticciati ne, Papi 6, Daly 1, Verdiani 12, Puccioni 3, Delli Carri. All: Belli. Ass: Manetti, Lazzeretti.

Arbitri: Biancalana di San Giuliano Terme, Corso di Pisa.