Serie C - La Torrenovese ospita al PalTorre lo Spadafora

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 88 volte
Serie C - La Torrenovese ospita al PalTorre lo Spadafora

Dopo la vittoria in esterna all’esordio contro il Minibasket Milazzo, torna al PalaTorre la Confezioni Corpina Torrenova di coach Domenico Bacilleri. Le Aquile, domenica alle 18, ospiteranno il Nuovo Avvenire Spadafora, formazione che nella prima giornata ha strapazzato il GM Basket Palermo e che di certo non giungerà a Torrenova per diventare l’agnello scarificale. Sarà dunque una gara complicata, contro una formazione di alto livello allenata da coach Luigi Maganza, allenatore che in queste Serie ha esperienza da vendere. Sarà una partita speciale per Ivan Stuppia: il playmaker della Cestistica Torrenovese, lo scorso anno proprio nelle file di Spadafora, ci ha introdotto la seconda giornata di campionato.

 

«Giocare per la prima volta dopo 5 anni contro Spadafora mi dà un mix di sensazioni speciali. Li sono diventato uomo, ho tantissimi amici e ognuno di loro in questi anni mi ha dato molto. Dall’altra parte però voglio vincere, e nei 40’ sul parquet saremo “nemici amici”. A fine gara però abbraccerò tutti, da coach Maganza ai tifosi del Nuovo Avvenire che giungeranno al PalaTorre».

Spadafora, prima in classifica ex-aequo con Torrenova, Sporting Sant'Agata, Orizzonte Palermo e Olympia Basket Canicattì, sarà agguerrita e non vorrà certo regalare la vittoria agli uomini di coach Bacilleri. Ne è certo anche Stuppia: «Incontriamo una squadra che ha composto un roster con giocatori di esperienza e tanta promettente gioventù. Spadafora, da sempre, è una squadra rodata. Hanno giocatori del calibro di Mobilia, Sofia, Vento, Comodi e Barbera. Alle conferme dallo scorso anno hanno aggiunto anche Colica e Giorgianni, gente che sa cosa vuol dire giocare a pallacanestro. Barbera, tra l’altro, è un giocatore di grande talento che ha avuto una crescita esponenziale negli ultimi anni ed a mio avviso quest'anno sarà uno dei migliori realizzatori del campionato»

La Confezioni Corpina Torrenova, però, torna a giocare al PalaTorre a distanza di qualche mese. Ultima gara in casa la Gara-2 di Finale contro Giarre, vinta per 65-58. Adesso è tempo di scrivere una nuova pagina di storia, ed il playmaker delle Aquile ne vuole fare parte: «La partita di domenica di certo non sarà semplice, Torrenova arriva carica per rendere l’esordio casalingo vincente. Sicuramente la partita contro Milazzo ci ha dato spunti sul quale abbiamo lavorato in questa settimana. In più Spadafora ha giocato Mercoledì e hanno riposato meno di noi, che però stiamo ancora cercando di trovare la giusta alchimia tra tutti noi. Non sarà una gara semplice da vincere, ma mi aspetto un pubblico numeroso e caloroso che ci sarà d’aiuto sia domenica che durante l’arco di tutto il campionato».