Serie C - Il primo stop della Crocetta arriva a Bra

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 125 volte
Serie C - Il primo stop della Crocetta arriva a Bra
Si ferma a 13 la striscia di vittorie della Crocetta nel campionato di C Gold.
Ancora in condizioni generali precarie, i gialloverdi si arrendono sul parquet di un’arrembante Abet Bra, che interpreta la gara nel modo giusto dal primo all’ultimo secondo.
Subito in rincorsa e senza trovare soluzioni adeguate all’aggressività e all’impeto dei biancoblu cuneesi, la capolista arranca, arriva anche in un’occasione al sorpasso, ma al successivo strattone braidese non ha più la forza di rientrare.
Per 3 minuti e mezzo la Crocetta non muove il punteggio e pasticcia in attacco (25 le perse alla fine). Cortese colpisce due volte, la seconda da 3, e l’Abet si porta a condurre 10-0.
Sono due liberi di Pozzetti a togliere da quota zero i salesiani, che però non si sbloccano, non sbloccano lo score e subiscono l’avvio veemente dei padroni di casa: è ancora Cortese, con un gioco da 3 punti e poi un’entrata dopo un recupero dell’ex Francione a riscrivere il distacco: 17-2 al 6’.
Tra una persa e l’altra, la Crocetta segna soltanto dalla linea: 4 liberi nei primi 6 minuti.
Per vedere il primo canestro su azione dei salesiani bisogna attendere addirittura l’8’:, autore il rientrante Gioria: 19-8.
L’atteggiamento difensivo dei salesiani cambia, la chiamate miste mettono il bastone tra le ruote all’Abet che si pianta di colpo, si carica di falli (Piano presto a quota 3, ma pesano  anche i 2 di Francione e Alberti) e manda ancora gli ospiti a tirare liberi: 1 su 2 di Gioria, Conti invece è perfetto, Francione perde e Ceccarelli sulla sirena riapre il discorso con il siluro del 19-14.
La capolista sembra trovare i giusti equilibri e si avvicina ancora nel primo minuto del secondo quarto: Paschetta e Conti colpiscono dentro al pitturato: il libero addizionale del numero 20 porta al pareggio al 12’: break di 0-15, 19-19.
Al primo vantaggio crocettino della serata, di Giusto al 15’ sul 23-25, replica subito Tarditi. Su un fronte e sull’altro sono più gli errori e i falli che i canestri. L’Abet risale sul +5,  Gioria (1 su 2) e Giusto portano  le squadre al riposo sul salomonico 30-30.
La sosta non è d’aiuto ai salesiani, fermi al palo per 3’: di Bergese il primo canestro della ripresa. L’Abet non è che faccia tanto di più, ma raccoglie falli e con Tarditi, bravo a recuperare da un suo stesso errore, ci riprova: 38-32 al 24’.
Ceccarelli va in ritmo su assist di Conti, Bergese si fa trovare pronto e segna da sotto su passaggio di Gioria: 38-37 in meno di 30 secondi. I cuneesi si tengono in testa fino ai 4 punti di Conti che valgono l’ultimo pareggio a quota 47 al 27’.
Gli ultimi 90 secondi del quarto sono tutti dei padroni di casa: bomba di Francione dopo un time-out crocettino: 54-47. 
Lo strattone braidese si prolunga ai primi 2 minuti dell’ultima frazione: le conclusioni pesanti di Alberti e Tarditi puniscono marcature lente e imprecise e portano l’Abet al massimo vantaggio sul 62-49.
La Crocetta ha la lingua di fuori, Giusto, da 3, la tiene in linea per qualche secondo. Il Bra però capisce che è il momento buono: bomba di Piano, Giusto perde, Alberti fa 67-54 con poco più di 6 minuti da giocare e costringe Arioli al time-out.
Non serve, al ritorno in campo l’Abet tocca il massimo vantaggio sul 72-56 dopo l’ennesima palla persa crocettina.
Nei 4 minuti che restano il 5-5 non muta il distacco né la sostanza.

ABET-BRA-DON BOSCO CROCETTA 77-61
Parziali 19-14, 30-30, 54-47
BRA: Alberti 15, Tarditi 27, Cagliero 4, Cortese 14, Francione 8, Zabert , Marenco 2, Conforto n.e. Gramaglia, Mattis, Piano 7, Gatto. All. Lazzari.
CROCETTA: Pozzetti 4, Gioria 10, Conti 21, Giusto 9, Ceccarelli 11, Arese, Bergese 4, Cibrario n.e., Andreutti n.e, Paschetta 2, Bonadio n.e., Pozzato n.e. All. Arioli.