Serie C - Il Gruppo Zenith paga il blackout iniziale, l’Agatirno si aggiudica il derby

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 95 volte
Serie C - Il Gruppo Zenith paga il blackout iniziale, l’Agatirno si aggiudica il derby

Il girone di ritorno del Gruppo Zenith Messina inizia con una sconfitta, la terza consecutiva, giunta al termine di una gara giocata in salita e condizionata da una partenza ad handicap che alla fine è costata cara. Anche il 58% ai liberi (14 su 24), ma soprattutto il 15% dall’arco (3 su 20) hanno influito negativamente sul risultato finale. La squadra allenata da Ciccio Romeo ha dovuto sempre inseguire la Nuova Agatirno, scesa in campo al completo, era assente solo Egwoh, mentre nelle file peloritane mancava il capitano Cavalieri. Il lungo inseguimento, coronato nel terzo parziale sul 50 e 52 pari, non è però bastato agli scolari che, nel quarto finale, sono andati ancora sotto e non hanno saputo più rientrare per giocarsi la vittoria nelle battute finali. Una sconfitta per certi versi inaspettata, anche se sul parquet orlandino sono cadute squadre di buon livello come Ragusa e la vice capolista Eagles Palermo, che però non pregiudica gli obiettivi prefissati dalla società ad inizio campionato. Infatti, la Basket School occupa sempre la sesta posizione in graduatoria, stavolta solitaria, ma stanno rinvenendo alcune squadre, come Alcamo e la stessa Nuova Agatirno che adesso si trovano a due lunghezze dal team peloritano. A partire dalla prossima gara, che si giocherà dopo le festività natalizie al PalaTracuzzi contro la Fortitudo Agrigento, bisogna tornare al successo per non compromettere quanto di buono fatto nella prima parte della stagione.

Parte forte la Nuova Agatirno, che vuole uscire dalle secche della classifica., Spronata da coach Angori la squadra di casa, dopo il canestro di Buono, piazza un break di 14-0, firmato da Donda, Fazio e le triple di Giorgio Galipò e Laganà, nonostante il time out chiamato sul 7-2 dalla panchina messinese. Squillaci rompe l’incantesimo dalla lunetta, ma i paladini imperversano sul parquet e volano sul +19 (24-5), complici un paio di svarioni difensivi dei peloritani. La fine del quarto è favorevole ai biancorossi che con un 6-1 di parziale, confezionato da Squillaci e Fathallah (4), chiudono sul -14 (25-11). Al ritorno in campo il Gruppo Zenith difende meglio, un parziale di 9-0 (protagonisti Corazzon, Mazzù, Fathallah e Romeo) riporta a -5 (25-20) la Basket School. La risposta immediata dei paladini arriva con Triolo, Laganà (tripla) e Giancarlo Galipò (32-20). Mazzù da sotto, più un libero, il gioco da tre di Corazzon ed il canestro dalla lunga distanza di Hendrych riportano Messina sul -4. Dopo la tripla tentata da Scimone, ancora il minore dei Galipò va a segno per il 34-28, punteggio sul quale si chiude il primo tempo. Nella ripresa un parziale di 7-2 griffato Hendrych, Buono (gioco da tre) e Fathallah, rimette in partita i peloritani (36-35). Il derby adesso è più avvincente, squadre vicine nel punteggio, poi Laganà mette la tripla del +5 (44-39), ma il suo quarto fallo personale non è gradito alla panchina di casa che si fa fischiare un tecnico. Corazzon non sbaglia dalla lunetta e Fathallah mette il canestro del nuovo -2 (44-42). Dopo la tripla di Giorgio Galipò, il tecnico arriva alla panchina di Messina, Laganà realizza e poi ancora il maggiore dei Galipò ricaccia a -8 gli scolari che reagiscono con la bomba di Fathallah, vanno a segno con Corazzon, dopo il tecnico fischiato a Giorgio Galipò, ed Hendrych che realizza due canestri consecutivi per il 50 pari. Giacoponello riporta avanti la Nuova Agatirno, il nuovo pari è firmato ancora da Hendrych, nuovo vantaggio casalingo con Laganà, poi la rubata di Giorgio Galipò vale il 56-52. Squillaci fa 0/2 dalla lunetta e Gioacoponello punisce ancora Messina che sulla sirena trova la tripla di Fathallah che rimette in gioco la squadra di Romeo (58-55).  Angori sgrida di brutto i suoi ragazzi, la strigliata sortisce i suoi effetti, 7-2 di parziale e nuovo +8 (65-57). Hendrych cerca di tenere a galla la Basket School, ma Giacoponello ed il solito Galipò riportano in doppia cifra il vantaggio dei bianchi locali (69-59). Quando mancano cinque minuti al termine, il Gruppo Zenith non trova il guizzo per riportarsi sotto, la tripla di Mazzù illude i peloritani (71-65) e nel finale gli orlandini gestiscono il vantaggio, allungando dalla lunetta fino al +9 conclusivo.

Nuova Agatirno – Gruppo Zenith Messina 76-67

Parziali: 25-11; 9-17 (34-28); 24-27 (58-55); 18-12

Nuova Agatirno: Ravì n.e., Galipò Giorgio 18, Galipò Giancarlo 7, Triolo 2, Laganà 16, Carlo Stella 5, Sirna n.e., Ioppolo n.e., Fazio 10, Okiljevic, Giacoponello 6, Donda 12. Allenatore: Matteo Angori

Gruppo Zenith Messina: Postorino n.e., Scimone. Romeo 3, Buono 5, Squillaci 3, Hendrych 18, Mazzù 9, Fathallah 16, Corazzon 13, Cordima n.e.,  Faye n.e.. Allenatore: Ciccio Romeo. Assistente: Rossana Libro

Arbitri: Parisi e Perrone di Catania

Note: usciti per cinque falli Romeo e Corazzon