Serie C - Il Gruppo Zenith Messina supera l’esame Ragusa e si isola al secondo posto

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 105 volte
Serie C - Il Gruppo Zenith Messina supera l’esame Ragusa e si isola al secondo posto

Il Gruppo Zenith Messina si aggiudica il big match della quinta giornata di C Silver e si isola al secondo posto in classifica (in realtà aggancia in vetta l’Alfa Catania a quota 8, ma diamo per scontata la vittoria nella gara odierna degli etnei nel derby con il Gravina). I peloritani superano il Ragusa per 81-75 al termine di una gara equilibrata, decisa nell’ultimo quarto quando capitan Cavalieri, che nei primi tre parziali aveva realizzato appena tre punti, sale al proscenio guidando i compagni alla conquista del quarto successo, terzo consecutivo in questo inizio di stagione. Ragusa si presenta al PalaTracuzzi senza il capitano Sorrentino e il lungo Mammana, ma la manovra ne risente poco, i suoi tiratori si fanno sentire dall’arco, sotto le plance il dinamismo di Idrissou e Simon garantisce tanti rimbalzi. Messina vuole dare un segnale importante al campionato, quello con gli iblei è una sorta di esame di maturità che il team di Ciccio Romeo supera brillantemente, ma che non cambia più di tanto gli obiettivi del club caro al presidente Zanghì. Il secondo posto in classifica dev’essere interpretato come un premio per il lavoro che questi ragazzi e il loro allenatore hanno fin qui svolto. Pensare ad altro servirebbe solo a distrarli dal loro unico obiettivo che rimane la permanenza in C Silver.

La gara è appassionante sin dai primi minuti, Messina predilige il gioco interno che vede grande protagonista Daniel Hendrych (25 punti a referto), mentre Ragusa trova in Licitra (22 punti con 4 triple) un cecchino infallibile dai 6,75. Sono le sue tre bombe, insieme a quelle di Carnazza e Canzonieri a tenere in linea di galleggiamento la Virtus. A parte il 2-3 iniziale, la Basket School tiene in mano il pallino del match, raggiungendo il +7 (15-8), poi Canzonieri riporta sul 21 pari i suoi ma nel finale del primo periodo prima Hendrych e poi la bomba di Fathallah permettono al Gruppo Zenith di chiudere sul +5 (26-21). Coach Di Gregorio cerca un modo per limitare Hendrych e Messina risponde con conclusioni dall’arco. Il peperino Gaetano Romeo e il glaciale Fathallah (autore di 16 punti con 4 triple e 13 rimbalzi) bucano la retina ospite, scolari sul +7 (34-27), ma Ragusa non molla, Girgenti da tre e Canzonieri la riportano sotto di 2 lunghezze: 34-32. Nella seconda frazione si segna col contagocce e Messina riesce a tenere a distanza gli avversari lucrando qualche viaggio in lunetta (2/2 di Fathallah per l’antisportivo a Licitra) e chiude al riposo lungo sul 39-33.

Il terzo periodo è caratterizzato da un antisportivo a Buono e un tecnico ciascuno alle panchine. Ospiti che segnano soprattutto dalla lunetta (saranno ben 13 i liberi realizzati). Messina realizza dal campo con Buono e Romeo. Squadre ancora a contatto sul 48 pari grazie al 3/3 di Licitra ai liberi. Poi inizia il festival delle triple, ben tre per parte le conclusioni dall’arco che portano le due squadre sul 57 pari alla penultima sirena. L’ultimo quarto inizia bene per la Virtus, Carnazza e Simon costruiscono un piccolo break di 5-0, il Gruppo Zenith trova il canestro dopo oltre 3 minuti con Corazzon. Cavalieri decide che è il momento di cambiare il match. La sua bomba vale il 62 pari e segna dalla media dopo la tripla di Licitra. Hendrych riporta avanti Messina e Cavalieri allunga dalla lunetta (68-65). L’antisportivo a Corazzon permette a Simon di riportare i suoi a -1, ma gli scolari non si fanno sorprendere. Corazzon e Fathallah fanno 1/2 ai liberi, in mezzo un’altra bomba di Cavalieri, poi il canestro di Hendrych: Messina vola sul +8 (75-67). Ragusa attua il fallo sistematico che frutta un paio di triple, ma la Basket School con Fathallah e Cavalieri (17 punti e 11 rimbalzi alla fine) fanno il pieno dalla linea della carità tenendo a distanza di sicurezza Canzonieri e compagni che così escono sconfitti dal PalaTracuzzi dopo tre successi consecutivi.

Gruppo Zenith Messina - Nova Virtus Ragusa 81 - 75

Gruppo Zenith Messina: Postorino n.e., Scimone n.e., Romeo 5, Buono 9, Squillaci, Cavalieri 17, Hendrych 25, Mazzù 1, Fathallah 16, Corazzon 8, Cordima, Faye. Allenatore: Ciccio Romeo

Nova Virtus Ragusa: Cannizzaro, Vacirca 2, Girgenti 6, Simon 9, Idrissou 5, Comitini, Dinatale 1, Licitra 22, Causapruno, Carnazza 15, Ferlito 4, Canzonieri 11. Allentore: Massimo Di Gregorio

Parziali: 26-21; 13-12 (39–33); 18-24 (57–57), 24-18.

Arbitri: Parisi e Moschitto di Catania