Serie C - Green schiacciasassi, Alfa sconfitta in Gara 1

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 88 volte
Serie C - Green schiacciasassi, Alfa sconfitta in Gara 1

Meglio non si poteva iniziare, con un successo contro ogni tipo di avversità, sfortuna, evento: il Green Basket regola l’Alfa Catania in Gara 1 con un eloquente 81-56.

Una partita che nella sostanza è durata metà gara, poi la maggior qualità media del roster Green è venuta fuori, con i ragazzi in biancoverde che hanno saputo reinventarsi meglio. Reinventarsi già: entrambe le squadre senza americani, il Green punta su Giancarli, Gentili, Andrea Lombardo, Tagliareni e Trevisano; l’Alfa va con Ferrara, Gottini, Abramo, Ferraro e Verzì. Proprio il lungo Alfa è il più ispirato all’inizio e con una bomba di Gottini trascina gli ospiti sul 4-8. Il Green non si fa intimorire e ricuce il gap prima con Trevisano, poi con Gentili, mentre una bomba di Giancarli e due punti di Peppe Lombardo danno il 23-19 a fine primo quarto.

Nel secondo periodo Famà e Arena danno qualche punto a Catania dalla panchina, il Green però sa divertirsi e giocare insieme, come dimostrano i quattro in doppia cifra a fine gara (Giancarli, Trevisano, Gentili e Tagliareni). Un po’ di paura in casa palermitana per un piccolo infortunio ad Andrea Lombardo che però non impedisce al Green di chiudere sul 43-36 a metà gara.

La terza frazione è quella che spezza le reni della resistenza della squadra di Bianca: Giancarli in trance agonistica ne mette undici, Catania dall’altro lato ne segna solo 12, la buona notizia è che si rivede anche Andrea Lombardo dopo la botta del secondo quarto. Il Green vola sul 65-49, si diverte e fa divertire connettendo con un superlativo 62% dei suoi tiri da due punti (25/40).

L’ultimo quarto è una passerella per la squadra di coach Verderosa, all’esordio da coach nei Playoff ma scafato come un veterano. Allo show Green s’iscrive anche Vitale con la bomba, poi si mette in luce un Tagliareni devastante nei pressi del canestro (18 punti, 7/9 dal campo). La squadra di casa vola oltre i venti punti di scarto e c’è tempo per esperimenti, come l’ingresso in campo di Giorgio Biondo, all’esordio stagionale in C; infine, nel finale, premio anche per i classe 2000 Claudio Briulotta e Marco Valentino. Per quest’ultimo anche la gioia dei primi punti con la prima squadra, 2/2 dalla lunetta che sancisce il risultato finale di 81-56.

Al PalaMangano è festa, ma adesso è tempo di rimettersi subito al lavoro: mercoledì alle 20.30 alla Palestra Leonardo Da Vinci di Catania sarà tempo di Gara 2, sull’1-0 c’è l’opportunità di chiudere subito la serie.

 

Playoff Semifinali, Gara 1: Green Basket-Alfa Catania 81-56

Green Basket – Giancarli 18, Gentili 16, A. Lombardo 6, Tagliareni 18, Trevisano 14; G. Lombardo 2, Forzano  2, Vitale 3, Biondo, Valentino 2, Briulotta, Mantia. All. Verderosa. Vice: Muratore.

 

Alfa Catania – Ferrara 5, Gottini 5, Abramo 2, Ferraro 11, Verzì 13; Famà 6, Pennisi 3, Arena 8, Patanè, Signorello, Catotti 3. All. Bianca, Vice: Taormina.

 

Arbitri – Antonino Di Bella di San Filippo del Mela e Sara Sciliberto di Messina.

NOTE

Parziali: 23-19, 20-17 (43-36), 22-12 (65-48), 16-8 (81-56).

Falli: Green 17 – Alfa 20.