Serie C - Eagles Palermo riprende subito la corsa, schiantata Agrigento

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 88 volte
Serie C - Eagles Palermo riprende subito la corsa, schiantata Agrigento

La Eagles Basket compie la sua missione, riparando alla sconfitta sulla sirena di Ragusa. Regolata la giovane e combattiva Fortitudo Agrigento 92-55 nella terza giornata del campionato di C Silver.

L’avvio dei padroni di casa è autoritario, sia in difesa sia in attacco, ma è soprattutto il gran lavoro di aiuti nella metà campo difensiva che permette ai ragazzi di coach Priulla di scavare il primo importante parziale. Troppi, però, gli errori da sotto e soprattutto dalla lunetta, dove per ogni libero tirato uno entra e l’altro no. La giovane Agrigento contiene i danni sfruttando i momenti in cui i biancorossi allentano la presa, restando in partita e chiudendo il primo quarto sul 22-14.

Ottimo anche l’inizio di secondo periodo per la Eagles, con Agrigento ricacciata anche sul -20 grazie alle ottime collaborazioni offensive tra i vari Tinto, Vranjkovic con i punti di Tinto, Jurkaitis e Tagliareni (deciso anche al rimbalzo). Dopo 3’ di gioco arrivano quattro triple di fila per gli ospiti, trascinati da Savoca, che scuciono dieci punti di vantaggio ai palermitani e fanno arrabbiare non poco Priulla. Dal timeout gli ingranaggi ricominciano a girare e arrivano passaggi dentro e anche i tiri da fuori. La forbice si riapre, con maglie chiude dietro e puntali e rapide transizioni in avanti orchestrate da Dragna&Co, che portano le due squadra vanno al riposo sul 57-32.

Il piano di gioco di coach Priulla è chiaro, colpire gli avversari all’uscita dalle interruzioni, spezzando il morale che in una squadra giovane e sfacciata cestisticamente come la Fortitudo è l’arma principale. Eagles recupera in difesa e lancia la palla in uno strano mix tra il football e i 100 metri piani. Trovano punti Bruno, ancora Tagliareni, Tinto e Listwon così come Vranjkovic e Dragna colpiscono dal perimetro, aumentando il divario.

Gli ultimi 10’ di gioco sono una formalità, con i biancorossi avanti 80-42, che perdono Vranjkovic per un colpo al capo, ne aveva preso in precedenza uno anche Listwon, e Tagliareni per un doppio antisportivo. Entra in campo anche l’under Marco Bagnasco, sin dal terzo quarto in realtà, con un ultimo parziale dai ritmi sostenuti che vede chiudersi la gara sul 92-55, decretando la seconda vittoria stagionale e casalinga della Eagles.


EAGLES BASKET PALERMO – FORTITUDO AGRIGENTO 92-55
Parziali: 22-14, 35-18, 23-10, 12-13

Eagles: Tinto 20, Rappa, Giardina, Listwon 9, Jurkaitis 17, Bruno 7, Vranjkovic 18, Bagnasco, Tagliareni 13, Dragna 8. All. Priulla

Agrigento: Savoca 17, Roccaro 2, Munda 6, Napoli 5, Cuffaro 3, Chiparo 7, Carità, Gentile 3, Moricca 5, Trupia 3, Lo Nigro 4. All. Giovanatto

Arbitri: Alvin Perrone di Catania e Federico Puglisi di Aci Catena (CT)