Serie C - Al “PalaBerlinguer” di Bellizzi arriva il Neapolis Basket Casavatore

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 99 volte
Serie C - Al “PalaBerlinguer” di Bellizzi arriva il Neapolis Basket Casavatore

Nell’ottava giornata del campionato di Serie C Silver, il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi riceverà tra le mura amiche il Neapolis Basket Casavatore. Il match si disputerà domenica 19 novembre, al “PalaBerlinguer” di Bellizzi. Palla a due alle ore 18:30. La gara sarà diretta dal 1° arbitro sig. De Gennaro Filippo di Avellino e dal 2° arbitro sig.ra Melchionda Chiara di Avellino.

Dopo le tre vittorie consecutive conquistate nelle ultime tre giornate, i gialloblu vogliono allungare la propria striscia positiva. Il successo ottenuto a Cercola ha portato la squadra di coach Orlando a quota 10 punti in classifica, subito a ridosso delle prime. Di contro ci sarà Casavatore, fanalino di coda del torneo con sette sconfitte in altrettante partite.

Le dichiarazioni di coach Orlando

A guardare la classifica, il match appare alla facile portata per Bellizzi. La partita contro Cercola ha dimostrato, però, che è fondamentale tenere alta la concentrazione per tutti i 40’: «Giornata dopo giornata, si stanno delineando le gerarchie del campionato. Noi non dobbiamo però commettere l’errore di guardare la classifica. Bisogna essere concentrati per l’intero arco della gara, perché anche una piccola distrazione può vanificare quanto di buono fatto fino a quel momento. È quello che è capitato a noi a Cercola, in una partita controllata per 38’ e che ci ha visti sempre avanti, anche di 15 punti. Negli ultimi 2’, con una gestione non ottimale della gara, abbiamo permesso ai nostri avversari di arrivare a giocarsi l’ultimo possesso con la possibilità di vincere».

Il coach gialloblu si sofferma poi sulla gara contro Casavatore: «Domenica dovremo evitare queste disattenzioni e fornire un’ulteriore prova di maturità. Siamo consapevoli delle difficoltà che sta affrontando Casavatore, con le dimissioni dell’allenatore e qualche elemento che non ha preso parte all’ultima gara di campionato. Dall’altro lato, però, sappiamo anche che loro non hanno nulla da perdere e giocheranno senza particolari pressioni. Anche per questo, da parte nostra ci vorrà ancora più attenzione. Dobbiamo mettere la stessa intensità e concentrazione, a prescindere da se si gioca contro una compagine di alta classifica o una squadra che staziona nei bassifondi».

Proprio i cali di concentrazione costituiscono un aspetto su cui Orlando si sta soffermando maggiormente durante gli allenamenti: «In settimana lavoriamo molto su questo fondamentale. In partita però è totalmente diverso. A volte basta un’inezia e sembriamo venir meno dal punto di vista dell’intensità, dell’energia e della fiducia. Nonostante ciò, comunque, siamo reduci da tre vittorie consecutive e sei punti messi in cascina. Questo ci dà la consapevolezza dei nostri mezzi e ci spinge a dare sempre di più».

I 10 punti conquistati fino ad ora, costituiscono infatti un bottino non male per una matricola come Bellizzi: «Sin dall’inizio la società ha allestito una squadra che potesse ben figurare. Sapevamo che c’era bisogno di tempo per amalgamare il gruppo, abituarci a ritmi e situazioni tattiche differenti rispetto alla Serie D. Credo che stiamo procedendo nella direzione giusta. L’importante è ricordare da dove siamo partiti e propendere sempre alla crescita».