Serie C - Agrigento amara per il Gruppo Zenith Messina, sconfitto di misura al PalaMoncada

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 74 volte
Serie C - Agrigento amara per il Gruppo Zenith Messina, sconfitto di misura al PalaMoncada

Il Gruppo Zenith Messina esce sconfitto di misura dal PalaMoncada di Agrigento, al termine di una gara molto equilibrata, decisa nel finale. La squadra peloritana deve recitare il mea culpa per non aver capitalizzato i tanti viaggi in lunetta (13/30), un mancato apporto della panchina, per via dei soli 4 punti realizzati da Mazzù, ed una difesa non sempre attenta che ha permesso alla, seppur giovane ma veloce, affiatata e combattiva Fortitudo di andare a segno con facilità anche dall’arco (ben 11 le triple messe a segno contro le sole tre dei messinesi). Il bicchiere mezzo pieno per coach Romeo è rappresentato dalle buona tenuta atletica della squadra e le prove offerte da alcuni giocatori Hendrych (27 punti a referto, ma da lui ci si aspetta maggior presenza a rimbalzo) e Gaetano Romeo su tutti. Ha pesato sull’economia del risultato finale l’assenza del capitano Claudio Cavalieri, bloccato da un problema muscolare.   

Buona partenza della Basket School che difende bene e va a segno ripetutamente con Buono, (9-2). Savoca tiene a galla i suoi e Buono piazza la tripla del 14-7. La squadra di casa riprende a giocare con più continuità, nonostante le ficcanti iniziative di Romeo. Alcuni palloni persi favoriscono la rimonta dei locali che alla prima sirena chiudono in vantaggio sul 22-19. Al ritorno in campo Savoca e Trupia piazzano due bombe che regalano alla Fortitudo il massimo vantaggio (28-19). Il Gruppo Zenith riprende a difendere meglio e con un parziale di 9-2 si riporta a contatto costringendo al time out coach Giovanatto. Messina non si ferma, Romeo con due azioni veloci e Hendrych confezionano il sorpasso. Il primo tempo si conclude sul 37-39, protagonisti ancora Hendrych e Fathallah (tripla).

Nella terza frazione Savoca (12 punti nel parziale), da una parte, e Hendrych (13), dall’altra, trascinano i rispettivi quintetti. Agrigento prova nuovamente a scappare (51-44), ma gli scolari non mollano. Corazzon firma la tripla del -2 (51-49) e nel finale del periodo piazzano un break di 6-0 che li riporta a condurre sul 59-61. L’ultimo quarto comincia bene, Hendrych realizza il canestro del +5 (61-66). L’antisportivo fischiato a Buono costa caro al Gruppo Zenith. Napoli fa 2/2, poi le triple di Cuffaro e Munda regalano il +5 ai locali che si riportano sul +7 con la penetrazione di Carità (75-68). Reazione immediata dei messinesi, Hendrych, Romeo e Mazzù ricuciono lo strappo (75-74). Gruppo Zenith in vantaggio con Romeo ben assistito da Corazzon (77-78). Dopo il doppio errore di Romeo dalla lunetta, la tripla in transizione di Napoli ridà il vantaggio alla Fortitudo (80-78). L’infrazione di campo chiamata a Fathallah, a 18” dalla fine, chiude in pratica la contesa. La Fortitudo festeggia il secondo successo consecutivo, la Basket School deve ingoiare il boccone amaro di un’evitabilissima sconfitta.

Fortitudo Agrigento – Gruppo Zenith Messina 82-80

Parziali: 22-19; 15-20 (37-39); 22-22 (59-61); 23-19.

Fortitudo Agrigento: Savoca 27, Roccaro, Munda 11, Napoli 13, Cuffaro 9, Chiparo, Ferreri n.e., Carità 13, Abbate, Gentile 6, Trupia 3, Lo Nigro. Allenatore Michele Giovanatto

Gruppo Zenith Messina: Scimone, Romeo G. 15, Buono 9, Squillaci, Hendrych 27, Mazzù 4, Fathallah 11, Corazzon 14, Calderazzo, Cordima n.e., Faye n.e. Allenatore: Ciccio Romeo. Assistente: Rossana Libro

Arbitri: Alessandro Lorefice di Ragusa e Enrico Fustagni di Ragusa

Note: Uscito per cinque falli Gentile (Fortitudo)