Serie B - Un altro avversario scomodo per Palestrina: Virtus Cassino

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 74 volte
Serie B - Un altro avversario scomodo per Palestrina: Virtus Cassino

Un calendario beffardo che dopo Valmontone pone davanti a Palestrina subito un altro avversario scomodo, anche se come logico è ancora prematuro dare un giudizio completo sui valori di questo campionato. Le premesse della vigilia però indicavano la Bpc Virtus Cassino come una delle più attrezzate per la vittoria finale e solo l’infortunio di Simone Bagnoli ha in parte danneggiato l’avvio di stagione. Per il fortissimo pivot si prospetta ancora altro tempo da passare in infermeria, ma il resto della formazione rossoblu ha sin qui ben lottato nonostante un calendario difficile. Già affrontate in trasferta le forti Valmontone e Luiss, con due ko, mentre ottime vittorie casalinghe ai danni di Catanzaro e Salerno. Confermato nella quasi totalità il vecchio roster, redini sempre nelle mani di Lorenzo Panzini e punti nelle mani dai soliti Petrucci, Del Testa ed ovviamente il cavallo di ritorno Carrizo. Confermatissimo il lungo Biagio Sergio mentre arriva da Bisceglie il combattivo argentino Cena, dopo quattro turni già il miglior marcatore dei ciociari. Nel reparto under il mercato ha regalato Di Poce (Bologna) e De Ninno (prestito da Latina) oltre al lungo ex Stella Azzurra e Valdiceppo Banach.
Non mancano i precedenti tra due formazioni che hanno segnato gli ultimi tornei di Serie B, dagli incroci in stagione regolare alla semifinale playoff 2016 vinta 3-1 dalla Bpc. Lo scorso anno al PalaIaia il successo fu netto per Palestrina (98-73).

Sei punti per gli arancio verdi, quattro per Cassino, ma saranno entrambe in corsa fino alla fine nella rincorsa alle attuali battistrada imbattute Barcellona e Luiss, in attesa di recuperare i rispettivi infortunati Gatti e Bagnoli. Avremo comunque domenica un interessante antipasto di quello che potrebbe essere un possibile incrocio di post-season, obiettivo per Palestrina azzerare le emozioni del derby vinto in maniera trionfale e concentrarsi su un match che sul piano tattico ed agonistico può risultare estremamente diverso. Ad alzare la palla a due delle ore 18:00 sono stati designati i sigg. Marco Leggiero e Pierluigi Marzo di Lecce.