Serie B - Tris di successi per la Fiorentina: battuta anche Piombino

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 93 volte
Serie B - Tris di successi per la Fiorentina: battuta anche Piombino

Terzo successo per la Fiorentina Basket, che sul campo di San Marcellino ha battuto la Solbat Golfo Piombino 85-67, completando brillantemente un ciclo molto impegnativo che ha visto il successo nel derby con Empoli e nella dura trasferta contro Gessi Valsesia.

Chiudiamo molto bene una settimana con tre partite delicate, tutte e tre difficili – commenta coach Andrea Niccolai - sfide particolarmente impegnative dal punto di vista della preparazione tattica perché contro squadre molto diverse tra loro. I ragazzi sono stati bravi ad applicarsi tutti i giorni in palestra e a resettare mentalmente dopo ogni match. Con Piombino abbiamo prodotto una convincente prestazione di squadra perché nonostante i problemi di falli, tutti hanno dato un contributo importante mostrando la giusta mentalità per contenere le qualità degli avversari”.

La Fiorentina ha faticato un po' nel primo tempo, che ha visto gli avversari sempre in vantaggio anche aiutati dai tanti tiri liberi a disposizione. Nel secondo tempo i viola continuando ad esercitare una grande pressione difensiva hanno ribaltato l'inerzia del match guadagnandosi il vantaggio decisivo: “Dal punto di vista della difesa – prosegue Niccolai - siamo cresciuti molto come squadra, dobbiamo migliorare nell'uno contro uno difensivo e sappiamo che questo sarà un aspetto di crescita molto importante per la nostra stagione. Ci siamo aiutati molto, abbiamo chiuso bene l'area e siamo riusciti a contenere Piombino soprattutto nel secondo tempo. Nel primo tempo abbiamo subìto un po' troppo. La Solbat come è stato evidente è una squadra forte: nove giocatori molto competitivi con under di grande livello. È una squadra complessa da affrontare, perché hanno tanti elementi di talento sul perimetro, più un pivot come Persico, che in questo campionato può essere dominante, e richiede accorgimenti particolari per essere contenuto con efficacia. In questo siamo stati molto bravi".

Ora per la squadra viola la soddisfazione di un meritato secondo posto in classifica e, nelle prossime settimane, due impegni in trasferta contro Milano e Livorno. “Certamente siamo soddisfatti, ma penso che in questo momento – conclude il coach - non dobbiamo pensare alla classifica. Dobbiamo essere focalizzati sulla nostra crescita individuale e di squadra. È stato un ottimo avvio, eravamo preoccupati da un'inizio di campionato molto complicato che peraltro continua con la difficilissima trasferta contro l'Urania Milano. Sarà fondamentale prepararsi con grande concentrazione per provare a competere con una squadra del livello di Omegna, costruita per vincere il campionato".