Serie B - Teramo Basket atteso dalla matricola Cerignola

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 116 volte
Serie B - Teramo Basket atteso dalla matricola Cerignola

Il Teramo Basket 1960 è pronto per affrontare, domenica 28 ottobre, la sua terza trasferta stagionale
sul campo del Cerignola. In settimana i ragazzi di coach Piero Bianchi si sono allenati duramente ma
hanno dovuto fare i conti con dei problemi fisici che hanno colpito sia Milojevic che Staffieri. L’ala
serba, nell’ultima partita contro Porto Sant’Elpidio, ha ripreso un colpo al mignolo della mano sinistra
già dolorante e si dovrà valutare, tramite una tac, la presenza di microfratture. Staffieri invece
nell’allenamento di mercoledì ha subìto una distorsione alla caviglia ed è stato sottoposto alle terapie
del massaggiatore Di Marcello. L’entità della distorsione verrà analizzata nelle prossime ore e si spera
di recuperarlo per il match in terra pugliese.
In ogni caso c’è il rischio di avere due giocatori non al massimo della condizione fisica.
I biancorossi comunque hanno lavorato bene e duramente per affrontare al meglio la partita contro
Cerignola.
“Cerignola è una neopromossa. – ha dichiarato coach Piero Bianchi – Avevano acquistato ad inizio
stagione un big per la categoria, Andrea Iannilli. Con lui però hanno perso le prime tre partite ed
invece, dopo il suo addio, hanno ottenuto il primo successo in campionato. La partenza di Iannilli ha
dato più spazio sotto canestro a Kushchev che è un buonissimo giocatore, un cinque di grande
sostanza, solido in area e con un buon tiro da tre punti. Il quintetto ipotizzabile è il seguente: Sabatino
in posizione di playmaker, giocatore di grande esperienza, Colonnelli da guardia, romano scuola Stella
Azzurra con un anno di A2 a Jesi e l’anno scorso in forza al Giulianova, dove ha fatto una buonissima
stagione dal punto di vista realizzativo. In ala piccola c’è Gambarota, giocatore mancino non eccelso
da tre punti ma molto bravo nell’uno contro uno. In ala grande dovrebbe giocare Tredici che ha
saltato le ultime due partite per infortunio ma che rientrerà contro di noi. È una squadra molto
orgogliosa che ha già perso due partite in casa. La troviamo in un momento di euforia per aver vinto in
trasferta, cosa che conferma ulteriormente che in questo campionato può succedere di tutto. Per
quanto riguarda il fattore campo hanno un pubblico caldo per cui sarà una partita molto delicata e
difficile ma noi siamo pronti e carichi per affrontarla nel migliore dei modi ed ottenere i primi due
punti esterni della stagione”.
Palla a due al Pala Basket Di Leo alle ore 18, dirigeranno l’incontro i signori Vincenzo Di Martino di
Santa Maria della Carità (NA) e Giuseppe Vastarella di Napoli.