Serie B - Super Flavor Milano al PalaTerme di Montecatini

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 83 volte
Serie B - Super Flavor Milano al PalaTerme di Montecatini

Neppure il tempo di festeggiare la quinta vittoria consecutiva che il calendario tiranno impone a Montecatiniterme Basketball di tornare già in campo. Mercoledi al Palaterme si gioca la sesta giornata di ritorno e arriva la terza forza del campionato, la Super Flavor Milano (palla a dure ore 21). Per la squadra rossoblù si tratta di un match oltremodo intrigante, un test d’autore per misurare le proprie ambizioni, per verificare se c’è la possibilità di osare o se il quarto (o quinto) posto sono il vestito giusto per la squadra di Campanella. Milano occupa il terzo posto con 4 punti di vantaggio su Montecatini, e all’andata i lombardi vinsero di 3 lunghezze: ci sono tutti gli ingredienti per provare a fare l’impresa, anche se l’ostacolo è parecchio difficile.

La Super Flavor ha un quintetto di assoluto valore, formato da giocatori ottimi per la categoria come Laudoni, Paleari, Eliantonio e soprattutto Santolamazza, il vero faro della squadra. Montecatini avrà da opporre l’entusiasmo e la determinazione di una squadra in grande condizione fisica e mentale, che tra l'altro giocherà mercoledi l'unica partita casalinga di tutto il mese di febbraio. La società rossoblù, per questa gara, ha invitato tutti gli alunni del Liceo Scientifico Coluccio Salutati di Montecatini Terme, un’operazione tesa a rendere ancora più visibile il proprio operato all’esterno.

Oltre che quella sul campo, c’è un’altra partita altrettanto importante che si gioca fuori dal campo: quella del futuro societario. La società rossoblù non ha mai fatto mistero di non voler fare il passo più lungo della gamba, e quindi niente proclami di serie A2 a breve termine. Ma certamente c’è l’intenzione di consolidare la società dal punto di vista finanziario, ed in questo senso va l’accordo di partnership appena raggiunto con Crabiz, l’azienda montecatinese in grande ascesa che ha legato il suo nome anche al calcio cittadino. L’anello che manca è quello del main sponsor, ancora vacante: i risultati della squadra sono stati finora straordinari e il richiamo certamente non manca, la ricerca continua senza sosta e i responsabili del marketing rossoblù cercano un profilo che possa sposare i progetti a lungo termine, che certamente riguardano anche il costruire una squadra che possa lottare per tornare in A2. E senza perdere di vista il settore giovanile, base imprescindibile per la prima squadra del futuro, sul quale la società ha già iniziato a investire.