Serie B - Piombino, secondo tempo al top e Livorno battuta

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 103 volte
Serie B - Piombino, secondo tempo al top e Livorno battuta

Piombino ospita la Liburnia Basket per l’appuntamento delle 18:00 al Palatenda. Livorno conta moltissimi cambiamenti nel proprio roster rispetto all’inizio della stagione. Gli ultimi in classifica nell’ultima settimana perdono anche Lasagni, uno dei migliori dei labronici è adesso sul mercato. Arriva a Piombino quindi una squadra che cerca i primi 2 punti in classifica con una formazione che ha cambiato molto quasi ad ogni uscita.

Prima frazione che si apre con una Piombino che temporeggia e aspetta qualche minuto prima di scappare sul +10 che toccherà in segito. Persico gioca tutto il primo quarto segnando solo due punti ma restando l’uomo di riferimento negli attacchi dei piombinesi. Si riavvicinano sensibilmente gli ospiti prima della chiusura dei primi dieci minuti di gara grazie a Giampaoli e il risultato si ferma sul 26-19.
20 punti per Piombino se li vanno a dividere Persico, Fontana e Malbasa che continueranno a segnare e a giocare molto bene.

Il secondo quarto diventa pericoloso per il Golfo in avvio con Giorgi che per Livorno, sia in attacco che in difesa, gioca molto bene e riporta i suoi a due distanze. Il Golfo qui tenta la vera e propria fuga con l’ingresso in campo di Iardella che nel secondo quarto segnerà 8 punti e distribuirà tre assist. Anche Guerrieri e Crespi a segno nel tentativo di rifilare un parziale in grado di scalfire la partita. Mastrangelo e Mangoni però non ci stanno e si riportano sul -6 quando la partita arriva a metà del suo svolgimento.

Ripresa che inizia con un altro canestro di Livorno che cerca di avvicinare disperatamente gli avversari che però, con il quintetto titolare in campo, salgono d’intensità e affossano di nuovo sul -15 gli avversari. Procacci, dopo aver contribuito in modo sostanziale al parziale a tinte piombinesi si infortuna ad una caviglia in un contropiede. Si attenderanno le 24 ore di prassi per vedere cosa realmente è successo all’articolazione del numero 6 romano.

L’ultimo quarto si apre con una bomba del capitano, che segnerà 13 punti in totale, seguita subito da una messa a segno da Bianchi che spengono le speranze avversarie e chiudono anzitempo la partita. Trascorre qualche minuto ed è Piombino ad avere la meglio senza che Livorno possa nemmeno provare a ricucire lo strappo. Fanno il suo ingresso in campo anche Yuri Bazzano e fa il suo esordio in Serie B, davanti al pubblico del Palatenda impazzito per il suo impiego, Tommaso Mezzacapo. Il classe ’01 entra, fa un assist e segna subito due punti.
La partita scorre via e si va concludere sul 98-67 con Mastrangelo che per Livorno chiude con 25 punti e Pedroni top scorer della squadra di casa con 19 punti.

IL TABELLINO
Basket Golfo Piombino 98 – 67 Liburnia Basket

Basket Golfo Piombino: Pedroni 19, Iardella 11, Guerrieri 13, Procacci 4, Bazzano, Persico 6, Malbasa 14, Bianchi 7, Mezzacapo 2, Pistolesi, Crespi 8, Fontana 14. Allenatore: Andreazza Marco; vice allenatore: Formica Lorenzo.

Liburnia Basket: Bernardini, Ferretti, Giampaoli 6, Brunelli, Pantosti 2, Ciampaglia 7, Giorgi 13, Mangoni 7, Batori, Bastoni 8, Mastrangelo 24. Allenatore: Pardini Gabriele.