Serie B - Per San Miniato scontro-salvezza con la Sangiorgese

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 90 volte
Serie B - Per San Miniato scontro-salvezza con la Sangiorgese

Inizia un autentico tour de force per la Blukart, che, nelle prossime cinque gare, avrà tantissimi scontri diretti in chiave salvezza, nei quali chiaramente sarà fondamentale fare punti pesanti per raggiungere l'obiettivo stagionale. Il primo di questi match è quello di domenica 21 gennaio, che andrà in scena al Fontevivo alle ore 18.00 contro la LTC Sangiorgese. La squadra lombarda, dopo una partenza difficile in campionato, ha saputo reagire, cogliendo vittorie importanti, come quella casalinga di dicembre 2017 contro Urania Milano e viaggia a 16 punti in classifica dopo 17 giornate. La squadra allenata da coach Daniele Quilici, vecchia conoscenza del basket toscano, con trascorsi all'Use Empoli e al Don Bosco Livorno, è quindi un avversario capace di risultati importanti e capace di esprimere un livello di gioco interessante, con alti a bassi anche all'interno della stessa partita. Basti pensare alla rocambolesca gara di andata, con l'Etrusca capace di volare sul +23 dopo 17 minuti di gioco, vanificati poi dalla roboante rimonta della Sangiorgese, con la partita decisa negli ultimi secondi dalle grandi giocate di Tassinari e Bianchi. Proprio questi due sono i giocatori per alcuni aspetti più rappresentativi della squadra di Legnano: Tassinari è il play capace di creare per la squadra e per se stesso, con i suoi 15 punti di media a partita è senz'altro il pericolo numero uno per la difesa di San Miniato; Sebastiano Bianchi è un lungo versatile, dotato di grande talento, con doti balistiche da tutte le posizioni del campo. L'altro giocatore di assoluto livello della squadra lombarda è Luca Falconi, che sta viaggiando a 14 punti di media a partita, in un percorso di maturazione che lo ha portato in questa stagione ad essere uno dei migliori esterni del girone A della serie B. Sangiorgese può contare in più su altri giocatori che hanno grande qualità offensiva, come il lungo tiratore Antonietti, ed energia, come il pivot Giovanni Lenti e l'ala Guido Scali. Una compagine quindi completa in ogni ruolo, che, dopo il successo dell'andata, conosce l'importanza della posta in palio della gara di domenica, di fronte ad una Etrusca che vorrà la vittoria con tutti i mezzi. "Dopo la rocambolesca e sfortunata gara di andata abbiamo grande voglia di riscatto" le prime parole di un agguerrito coach Federico Barsotti  "E' uno scontro tra squadre della stessa fascia di classifica e ottenere un risultato sarebbe fondamentale per il nostro campionato. I ragazzi sono consapevoli dell'importanza della posta in palio e so che i giocatori più esperti sapranno guidare i compagni verso la vittoria. Sangiorgese è una squadra che ha grandissimo talento individuale, con Tassinari e Bianchi da categoria superiore, e Falconi, che è un giocatore top per la categoria, accanto a tanti ragazzi giovani e di grande energia. Occorrerà una gara di grande qualità ed intensità per portare a casa i due punti: abbiamo la consapevolezza di sapere che a Fontevivo riusciamo ad esprimere una intensità e un livello di gioco, che può mettere in difficoltà qualunque avversario e questo deve essere il punto di partenza per costruire il successo di domenica.".